Claranet AWS Transformation Day. Il prossimo 7 novembre a Milano andrà in scena, per la prima volta in Italia l’atteso evento che Amazon Web Services dedica tradizionalmente a dirigenti, imprenditori e leader interessati ad approfondire le ultime opportunità di evoluzione offerte dal cloud. Un appuntamento in cui non la pura tecnologia ma i processi, i casi concreti e le storie vere di chi ha messo l’innovazione al servizio del proprio business saranno la chiave di volta.

Una chiave, un approccio decisivo per la trasformazione digitale delle imprese italiane. «Sarà possibile approfondire casi d’uso cloud – raccontano da AWS – di aziende appartenenti al proprio settore e lasciarsi ispirare dalle esperienze di altri clienti AWS oltre che acquisire preziosi nuovi contatti tra innovatori ed esperti del cloud AWS».

Un appuntamento in cui tra i grandi protagonisti ci sarà anche Claranet multinazionale europea specializzata nei servizi di hosting e di gestione delle applicazioni critiche. Dal 2017 in Italia Claranet è proprio in questo periodo al centro delle cronache per una serie di acquisizioni di grande interesse (ultima in ordine di arrivo l’operazione XPeppers in ottica DevOPS e Agile, qui tutti i dettagli). La multinazionale sta infatti sviluppando una politica espansiva molto aggressiva fatta di investimenti mirati in società di eccellenza e nuove competenze, come nel caso del recente avvio di una divisione ad hoc sulla Global Cyber Security.

Claranet AWS Transformation Day, tra cloud e Intelligenza Artificiale

«Il mondo cambia continuamente sotto i nostri occhi, e non ci si può adattare a questo cambiamento senza acquisire nuovi strumenti e capacità», così Jeff Bezos, numero uno di Amazon. Dalle parole ai fatti l’AWS Transformation Day, qui tutti i dettagli su location e agenda, aprirà le danze con l’atteso Keynote condotto da Thomas Blood, Enterprise Evangelist in AWS, e proseguirà con 15 sessioni di approfondimento divise su tre tracce parallele dedicate a tematiche di business, innovazione e trend tecnologici.

Nel caso di Claranet, per i visitatori l’interesse sarà duplice. Da una parte ci sarà la possibilità di incontrare il management della società per la prima volta a poche settimane dalla formalizzazione dell’operazione XPeppers (che è un system integrator con forti competenze, manco a dirlo, su AWS in ambito DevOps e Agile. XPeppers, per altro, è uno dei pochi AWS Partner Network (APN) training partner) e dell’avvio di una ambiziosa divisione Global Cyber Security. Un’occasione preziosa dunque per conoscere da vicino servizi e soluzioni di una delle più interessanti e dinamiche realtà del panorama cloud internazionale.

Dall’altra parte ci sarà la possibilità di conoscere live il caso di successo che ha portato Claranet a supportare un cliente come Condé Nast nello sviluppo di un interessante progetto di machine learning. «Genius è il cervello dietro molti dei portali del gruppo Condé Nast, si tratta di un motore di recommendation per gli oltre 30 milioni di visitatori – racconta Lucia Terranova, Deputy General Manager Claranet srl (nella foto) -. Un progetto innovativo in cui il machine learning e il cloud di AWS uniti alla competenza e al supporto offerti da Claranet hanno determinato vantaggi senza precedenti per gli utenti dei portali del Gruppo Condé Nast».

 

 

Claranet al Transformation Day di AWS, 7 novembre Milano. «Così l’intelligenza artificiale ci avvicina ai clienti» ultima modifica: 2018-11-04T19:31:45+00:00 da Marco Lorusso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here