GDPR, nuove multe, Deep web, attacchi al cloud, ai dati critici, blocco dei sistemi e, soprattutto, rischi senza precedenti ora che proprio il GDPR ha terminato la fase di attuazione attenuata e le multe fioccheranno… senza filtro. Lan Service in collaborazione con DELL Emc, Sophos e Qualys organizza un momento di incontro speciale grazie alla partecipazione di Giuseppe Dezzani, consulente forense della Guardia di Finanza. Appuntamento il 25 giugno a Baveno, qui tutti i dettagli per partecipare. Una mattinata senza precedenti per impatto e praticità dei messaggi.

GDPR, dal Deep Web agli attacchi al cloud, ecco cosa ci sta scappando di mano

Dal Web profondo infatti, il cybercrime continua a rilanciare nella vita reale attacchi e sistemi di sottrazione di denaro, dati critici sempre più efficaci, performanti, precisi e vincenti. Un fenomeno inarrestabile scatenato dalla scarsa percezione del rischio da parte degli utenti. Un fenomeno che ora però rischia di mettere in ginocchio migliaia di imprese italiane. Da una parte c’è una migrazione progressiva di dati critici in cloud condotta con sistemi spesso non adeguati e scarse competenze. Dall’altra c’è il GDPR che, dopo un anno, ha concluso la sua fase di attuazione attenuata e ora, attraverso le autorità competenti, si prepara a scatenare sul mercato tutta la forza bruta dei suoi controlli e delle sue sanzioni

Dal Deep Web agli attacchi al cloud, come funzionano i controlli delle autorità sul GDPR. L’evento definitivo il 25 giugno a Baveno

Ma cosa cercano oggi hacker e cybercriminali nelle reti delle imprese? Quali sono i più comuni ed efficaci sistemi di attacco e cybertruffa? Quali i tempi, i metodi? Come funziona e cosa nasconde il Deep web? Cosa fare, subito, ora che a un anno dall’arrivo del GDPR è finito il periodo di “tolleranza” rispetto alle inadempienze? Quante e quali sanzioni si rischiano in caso di attacco non gestito?

Per rispondere a queste domande con precisione, semplicità e concretezza Lan Service , il prossimo 25 giugno, oltre ai più importanti vendor del settore sceurity ha chiamato a raccolta un espetto di fama nazionale come Giuseppe Dezzani, consulente forense della Guardia di Finanza (nella foto).

Insieme a lui Lan Service affronterà i temi relativi all’iter dei controlli sulla compliance del GDPR e ai rischi in generale delle nuove minacce in ambito di cybersecurity, sviluppando una mappa interattiva delle minacce più pericolose e dei possibili metodi di difesa.

Advertisements
ChannelWatch 2019

 

 

Gdpr e controlli, ecco cosa cercano le autorità e cosa si rischia con gli attacchi al cloud ultima modifica: 2019-06-14T19:39:08+00:00 da Marco Lorusso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here