Smart Working Experience, dalla stampa intelligente all’Intelligenza Artificiale per gestire gli end point. La settimana di Epson e IBM. Due nuovi appuntamenti di valore per l’hub che Computer Gross ha costruito intorno alla rivoluzione del lavoro intelligente a misura di Fase 2. Il 19 e il 21 maggio alle 15,00 tocca a Epson e IBM. Tutti i dettagli qui per non perdere la nuova intensa settimana di lavori e iniziative speciali. Una nuova e intensa settimana per capire, decifrare e cavalcare meglio e prima di tutti le opportunità che il digitale offre in questa fase di ripartenza.

Stampa inkjet, la rivoluzione possibile di Epson

La stampa, la necessità di mettere nero su bianco documenti, informazioni anche e soprattutto lavorando da remoto quando serve, come serve. La stampa come componente chiave della postazione di lavoro intelligente, la stampa come elemento essenziale della postazione da remoto che milioni di lavoratori hanno dovuto inevitabilmente attivare in questi mesi.

Un tema cardine, concreto con il quale tutti ci siamo confrontati. Un tema che sarà al centro della nuova settimana di lavori di smart working experience. Il 19 maggio alle 15,00 sarà infatti di scena Epson con la sua tecnologia Inkjet e soluzioni che permettono di ottimizzare, programmare, gestire i consumi sulla base delle proprie abitudini e reali necessitò di stampa.

Una rivoluzione possibile che permette oggi di gestire, da remoto, da casa le esigenze profesisonali, private, scolastiche di manager, studenti e nuclei familiari “costretti” a condividere necessità, spazi, device, spazi digitali in totale sicurezza e con use experience al massimo livello.

Qui tutti i dettagli per registrarsi e non perdere l’appuntamento con Epson il 19 maggio alle 15,00

AI Intelligenza artificiale per gestire gli end point. Ecco come con IBM. Il 21 maggio tutti i dettagli live

E poi ci sono l’intelligenza artificiale, il cloud computing e l’automazione, le piattaforme intelligenti capaci di imparare, migliorarsi e mettersi al servizio di imprese, manager nella gestione degli endpoint. Un servizio chiave anche e soprattutto in una fase in cui proprio gli endporint di ogni forma e dimensione stanno inevitabilmente proliferando complicando e non poco infrastrutture IT i cui confini sono ormai impossibili da delineare.

Un’altra rivoluzione possibile grazie a IBM e alla capacità di offrire a IT manager e CIO una piattaforma in grado di rendere possibile la gestione unificata di smartphone, sensori, workstation, server, piattaforme IOT, videocamere… una vera esperienza di Unified Endpoint Management.

Una rivoluzione che sarà al centro dell’appuntamento del 21 maggio alle 15,00

«Basato sull’AI e sull’analytics e integrato con la tua infrastruttura IT esistente – raccontano i manager di IBM -, IBM Security MaaS360 with Watson semplifica e accelera le procedure per iniziare a usare endpoint complessi diversificati e ambienti mobili. Windows 10, macOS e Chrome OS ti assistono nell’adozione di un approccio gestionale moderno basato sulle API. MaaS360 coesiste con gli strumenti di gestione dei clienti per aiutare a consolidare le tecnologie, ridurre il TCO (total cost of ownership) e fornire una transizione diretta all’UEM.

Al di là della gestione, le minacce possono continuare a colpire i tanti utenti e dispositivi che l’UEM intende difendere. MaaS360 protegge e contiene i dati a cui accedono gli utenti, mantenendo le app aziendali e i contenuti separati consentendo contemporaneamente una facile rimozione e revoca dell’accesso. Con la gestione dell’identità nativa, gli utenti autorizzati accedono solo alle risorse appropriate. Una protezione dalle minacce integrata difende i dati aziendali».

Qui tutti i dettagli per non perdere l’appuntamento con la gestione unificata degli end point grazie all’intelligenza artificiale. 21 maggio ore 15,00 via al live streaming

 

Smart Working Experience, dalla stampa intelligente all’Intelligenza Artificiale per gestire gli end point. La settimana di Epson e IBM ultima modifica: 2020-05-17T16:37:15+00:00 da Marco Lorusso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here