Symantec Partner Day, un evento per tornare a guidare il canale. «E’ stato un lavoro duro fatto di interventi chiari sulla percezione del brand, di rilancio del nostro focus storico sul canale, di soluzioni innovative e di una capacità di guidare la transizione sicura verso il cloud». Stanco ma soddisfatto Stefano Volpi country manager per l’Italia, un manager di grande esperienza proprio in abito sicurezza a cui sono state affidate le chiave del rilancio strategico di una società che, dopo l’ormai famosa cessione di Veritas punta, grazie a maggiore agilità e velocità a riaffermare il proprio ruolo da protagonista nella gestione della sicurezza e nella corretta, protetta, transizione verso il cloud. «Esattamente – spiega Volpi – ed è per questo che abbiamo fortemente voluto questo momento di incontro con i nostri più importanti system integrator italiani e, ovviamente, con il supporto dei nostri distributori informatica (Computer Gross, Arrow ECS e VValley/Esprinet).

Symantec Partner Day, «Serve consapevolezza e serve il canale»

Un momento di incontro, presso questa bellissima location di Microsoft House per spiegare la nuova proposition di Symantec e come la sicurezza può rendere la trasformazione digitale e proprio il cloud delle opportunità senza precedenti a livello di competitività». Il nostro modello, ha aggiunto Volpi, è chiaro e prevede un ingaggio completo del canale, dai distributori informatica ai system integrator. Si tratta di un passaggio chiave su cui Volpi torna più volte nel corso della giornata davanti ad una sala attenta e gremita.
Ma, prima di entrare nel dettaglio della propria strategia, per dare un quadro concreto delle opportunità in arrivo da mercato e, soprattutto, della necessità di spingere sul tasto delle competenze Symantec ha dato voce a due esperti di sicurezza con DNA diverso ma profondamente complementare. Da una parte Umberto Rapetto, Generale GdF (r) – già comandante del GAT Nucleo Speciale Frodi Telematiche Docente universitario, giornalista e scrittore e dall’altra Ezio Viola, AD, The Innovation Group. «Nonostante progressi evidenti nella percezione del rischio e della “dimestichezza” portati soprattutto da fenomeni di massa come il GDPR – ha spiegato Viola – ci sono ancora tanti problemi nel portare la security all’interno di tutti i processi critici di una azienda. La sicurezza è e deve essere sempre più un volano di business non solo per la funzione IT ma per il marketing, il finance, le operation… cosi chiede che sia il GDPR cosi chiede una rivoluzione come l’industria 4.0. Perché ciò accada però serve maggiore consapevolezza e abilità nel dialogare non solo con funzioni tecniche delle imprese. In questo senso il ruolo del canale, dei distributori informatica e dei system integrator sul territorio è fondamentale. Bisogna però tener presente che AI, Machine Learning, Cloud sono le nuove parole chiave della security e su questi temi farsi trovare pronti»

Empatico ed energico come da tradizione poi l’intervento di Umberto Rapetto che molto si è concentrato sugli eccessi di isteria che fenomeni come Wannacry da una parte e la scarsa cultura dall’altra spesso generano. Fenomeni che ci portano ad aumentare la tecnologia in azienda, procedendo ad acquisti di soluzioni verticali, che rispondono a problemi verticali e che però in assenza di una visione strategica creano solo confusione. «Oggi – ha spiegato Rapetto – sul tema del cyber che tanto piace e su cui tanto si dice… è molto rischiosa soprattutto la presenza di tanti improvvisati che porta, spesso, a ridondanza di inutili precauzioni. Una ridondanza che crea danni enormi perché poi manca la capacità di saper usare davvero ciò in cui investiamo».

Symantec Partner Day, una nuova squadra per il canale

«In questi mesi abbiamo sviluppato un duro lavoro a livello di piani di investimento, partnership e coinvolgimento di partner ad alto valore, società di consulenza, service provider – ha poi ripreso Volpi -. C’è credo spazio per ampliare ancora un po’ il nostro canale ma non abbiamo fretta di crescere a livello di volume. Intendiamo applicare un processo di verifica e confronto costante con chi è già all’interno del nostro ecosistema e con loro aumentare i giri del valore, della capacità di essere interfacce di qualità per aziende di medie e grandi dimensioni che stanno affrontando il tema chiave degli ambienti cloud alla prova della continuità del servizio, dei ransomware, della condivisione di file critici… il tutto nell’era del GDPR, della direttiva Nis…»

Symantec Partner Day, un nuovo team di canale

Dalle parole ai fatti, il Symantec Partner Day è stato anche un momento cruciale per presentare direttamente ai top partner Symantec, la nuova squadra di canale. Una squadra che avrà il compito di supportare l’ecosistema di vendita e che è stata affidata alle mani esperte di un altro manager giovane ma già di lungo corso come Michele Papa, che dallo scorso mese di marzo è Italy Channel Lead di Symantec «Webinar, sessioni tecniche, formazione… abbiamo piani di investimento trimestrale per i nostri partner. Investimenti fatti di attività che vengono programmate e rilasciate con cadenza continua. In più, mettiamo a disposizione un team tecnico certificato, sia a livello EMEA sia a livello locale. L’obiettivo è sviluppare soluzioni e proposte su misura per i clienti. Soluzioni sempre più ad alto valore in linea con una spinta sempre più forte in direzione del mercato enterprise. Si tratta infatti del mercato che con maggior forze chiede un livello sempre più alto di cybersecurity. Una richiesta a cui rispondiamo prima di tutto con le competenze che i nostri partner devono avere e con soluzioni di cloud security che non hanno precedenti e paragoni sul mercato. Ma c’è di più, ci sono anche soluzioni e piattaforme su misura per tutto il mondo degli oggetti connessi, dell’Internet delle cose e dell’industria automatizzata e diventa 4.0». «In generale – conclude Papa – la nostra volontà forte è quella di aumentare presidio sul canale. Grazie soprattutto ai numeri che abbiamo dimostrato di saper fare, stiamo inserendo nuove persone e rendendo Ancora più strutturata la nostra organizzazione. Intendiamo spingere con decisione per affermare il valore del nostro brand e la forza delle nostre relazioni sul canale sapendo che fare canale, come dicono i nostri executives a livello mondiale, vuol dire costruire ponti che si è in grado di attraversare»

Advertisements
ChannelWatch 2019

Symantec Partner Day, «ecco la nostra nuova sicurezza di valore» ultima modifica: 2018-07-01T20:40:42+00:00 da Marco Lorusso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here