Nella vita aziendale di tutti i giorni ci sono tutta una serie di attività, perlopiù manuali e a scarso valore aggiunto, che non hanno a che fare con il core business aziendale ma che sottraggono tanto tempo al personale amministrativo e non. Una di queste attività è sicuramente la gestione delle paghe, dei cedolini, delle presenze, che rischia di travolgere le aziende non adeguatamente equipaggiate, sotto una marea di carte e segnalazioni. Fortunatamente esistono ormai piattaforme come Azure e Office 365, che se opportunamente orchestrate nel contesto di autentici ecosistemi digitali – che vedano la collaborazione di software house, managed service provider e distributori ICT innovativi – possono portare reale valore aggiunto a settori e clienti specifici e reali, permettendo la creazione di nuove opportunità di business.

Gestione paghe: le nuove esigenze dello Studio Cassone

Prendiamo ad esempio una realtà come lo Studio Cassone, importante realtà italiana nata nel 1981 per essere il partner di riferimento ideale per la consulenza del lavoro e la gestione delle risorse umane.

Fondato dal consulente del lavoro Giuseppe Cassone, nel corso degli anni lo Studio è costantemente cresciuto, tanto da avvalersi oggi di oltre 25 collaboratori tra avvocati, consulenti del lavoro e professionisti esperti. In questo contesto di crescita lo studio ha avvertito l’esigenza di cambiare passo sul proprio programma paghe e ha deciso di farlo puntando – come sempre – sull’innovazione digitale, così da mantenere elevati standard qualitativi per i propri clienti finali. In questo frangente la strada dello Studio Cassone si è incrociata con quella di NewOrg.Net, software house nata con la missione di creare e sviluppare soluzioni per le esigenze specifiche degli studi professionali e dei loro clienti.

[Tutti i dettagli sul progetto Neworg, Pegasus Msp e Tech Data Italia sono comunque disponibili a questo link]

Una Gestione Paghe più moderna grazie al cloud

«Tutto parte dallo studio Cassone e dalla sua esigenza di cambiare programma per la gestione paghe, migrando da un sistema locale a un sistema web più flessibile, scalabile, immediato. Un sistema che permettesse al suo interno e anche ai suoi clienti di essere più rapido e gestibile nel rispondere alle esigenze di dipendenti e clientela. – racconta Andrea Cassone, Ceo di Neworg.net (nella foto) – a fronte di questa esigenza avevamo davanti diverse strade e soluzioni. In generale comunque eravamo orientati a non realizzare strutture o soluzioni in casa. C’è stata una lunga fase di analisi e studio che ci ha portato a vagliare varie soluzioni in hosting tra i principali provider di queste soluzioni. Per la cronaca avevamo già integrato la piattaforma Zucchetti, che ha fatto importanti investimenti per altro sulla componente di sviluppo Web, per la parte di gestione dei cedolini paga. Siamo però anche partner Silver di Microsoft da diverso tempo e volevamo anche vagliare la possibile integrazione con piattaforme come Azure e Office 365, con l’obiettivo di allargare e possibilità di gestione e sviluppo dei servizi che poi i nostri consulenti avrebbero potuto proporre in maniera molto semplice alle imprese del territorio»

Come Tech Data ha abilitato la rivoluzione della Gestione paghe

Si è insomma compreso come il cloud potesse essere la chiave per gestire al meglio e con più efficacia una componente chiave nella vita delle imprese come le buste paga, ma anche per abilitare l’offerta di nuovi servizi innovativi.  Neworg.net è perciò entrata in contatto con Pegasus MSP SRL, un Managed Service Provider focalizzato solo ed esclusivamente sui servizi gestiti, nato come spin off di 4ward e dedicato al mercato PMI.  Le due realtà, prima dell’implementazione della soluzione finale su Azure, hanno potuto contare sull’hub organizzato da Tech Data Italia, distributore informatica che grazie alle sue piattaforme di cloud automation come Stream One ha sviluppato uno spazio di contatto tra reseller, sviluppatori, MSP, per la costruzione di soluzioni a valore.

«Avevamo la necessità di capire come integrare al meglio la piattaforma Zucchetti con la componente Azure e Office 365, come elevare la user experience degli utenti e soprattutto di capire a quali tipologie di servizi e sviluppi potevamo accedere. L’incontro con Pegasus Msp in questo senso è stato una svolta – spiega ancora Cassone -.  Su Azure Pegasus Msp ha così sviluppato una piattaforma ad hoc per noi che ci sta permettendo di integrare perfettamente la parte di paghe Zucchetti e, allo stesso tempo, di accedere, per esempio, a tutta la gestione di archivio documentale attraverso SharePoint e dunque Office 365. Una piattaforma “ibrida” che garantisce grande flessibilità e “poteri” agli utenti. Grazie a Office 365 infatti abbiamo un controllo maggiore del documento e una garanzia maggiore di compliance, per esempio, con il GDPR, tema chiave nella gestione di documenti sensibili come appunto le paghe e non solo. Si tratta comunque solo di un primo esempio, l’integrazione è partita solo a maggio di quest’anno, ma già oggi i nostri utenti beneficiano di una usabilità estrema e siamo sul punto di sviluppare nuove e straordinarie integrazioni tra mondo Zucchetti, il nostro applicativo e Office 365».

Una unica soluzione, competenze diverse

Insomma, come sempre più spesso capita nel mondo IT, per la realizzazione di una soluzione ad alto valore aggiunto per il cliente finale è stata necessaria la collaborazione tra attori dotati di competenze molto diverse. In particolare a Pegasus è spettato il delicato compito di progettare e realizzare tutta l’infrastruttura tecnica dell’impianto applicativo Zucchetti su Microsoft Azure (dalle performance fino alla sicurezza), mentre Neworg.net si è occupata della piattaforma applicativa (Suite Azienda), nonché delle relative integrazioni con Microsoft Office e Zucchetti Paghe Web, della reportistica BI.

I risultati di questa partnership sono stati estremamente incoraggianti: «Siamo solo all’inizio – confermano Andrea Cassone di Neworg.net e Giuseppe Marrone, Ceo di Pegasus MSP (nella foto sotto) -. In pochi mesi ai clienti abbiamo già garantito enormi vantaggi a livello di usabilità, performance e di controllo/proprietà del dato.

Continuando con l’implementazione e l’integrazione dei vari database stanno emergendo possibilità prima impensabili che avranno impatti rivoluzionari sulle aziende. Stiamo per esempio lavorando su una nuova tipologia di reportistica basata su Power BI che parte dalle paghe ma poi si incrocia con altre data source, dando vita ad analisi e strumenti di gestione senza precedenti.

Da sharepoint a onedrive passando per onenote, il nostro obiettivo è proprio quello di aiutare le imprese, come lo Studio Cassone e tutto il suo ecosistema, a conoscere meglio e più a fondo il “potere” di Office 365. In questi mesi abbiamo affrontato casi di aziende che avevano fino a 3TB di documenti su sharepoint senza sapere esattamente cosa farci. Queste aziende oggi hanno in mano capacità di analisi e di previsione che permettono loro di prendere decisioni migliori in tempi prima inimmaginabili».

Una rivoluzione digitale che abilita nuovi servizi

Il risultato finale è che lo Studio Cassone è oggi in grado di produrre un cedolino su piattaforma Zucchetti Infinity in tempi rapidissimi. In particolare, lo Studio riesce a pubblicare e distribuire ai suoi clienti gli elaborati, le statistiche e le contabili attraverso la piattaforma Suite Azienda e l’ecosistema Microsoft 365, con puntuale cadenza mensile. Tutto questo in una logica di servizio, ovvero dietro un vantaggioso canone mese, che comprende servizi chiave come la garanzia di disponibilità dei dati e sistemi H24, backup, disaster recovery, protezione, compliance e GDPR.

« Pegasus – mette in luce Giuseppe Marrone, Ceo di Pegasus MSP – è nata per erogare servizi gestiti al mondo PMI. Il focus è offrire ai clienti, oltre ad un sistema moderno, affidabile, sicuro, gestito e scalabile, lo SLA sulle performance dell’applicativo core business, il tutto nei costi di progetto definiti. Con Studio Cassone la mission è stata la preparazione dell’ambiente Infinity interfacciato by design con il mondo Suite Azienda di NewOrg ed ecosistema Microsoft 365 (dal disegno dell’architettura, alla realizzazione, al monitoraggio costante, alla messa in sicurezza, al mantenimento, alla disponibilità h24, alla compliant GDPR). Ma c’è di più, l’obiettivo è anche e soprattutto il mantenimento delle performance, che con Studio Cassone sono misurate in elaborazione del cedolino paghe in tempi rapidissimi, i singoli processi si eseguono in tempi poco superiori al secondo. È stato possibile scalare così facilmente verso simili opportunità e soprattutto verso impatti così immediati e preziosi per i processi del cliente, solo grazie a filiere di grande valore e utilità come quella che ci ha unito a Tech Data e neworg.net. È importantissima la capacità di confronto e collaborazione tra eccellenze complementari sul territorio; è solo grazie a simili ecosistemi che la rivoluzione digitale si concretizza in quello che deve essere, un vantaggio competitivo tangibile per l’utilizzatore finale della soluzione”.

Gestione paghe e rivoluzione cloud, il caso Neworg, Pegasus Msp e Tech Data Italia ultima modifica: 2020-02-28T19:25:09+00:00 da Marco Lorusso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here