Cloud Marketplace e Distributori Informatica, cosa sono, dove sono, a cosa servono. Simbolo della rivoluzione di equilibri, ruoli, go to market che proprio il cloud sta imponendo al canale ICT, le piattaforme digitali di automazione sono il nuovo terreno, il nuovo campo da gioco su cui si stanno sfidando i più grandi Distributori Informatica italiani e non solo. Ma cosa è un cloud market place, dove si trova e quali sono i più importanti già Live? Una mappa viva e interattiva costruita da Sergentelorusso.it. Una mappa inevitabilmente fluida che, in un mercato e in un ecosistema in continua e dirompente evoluzione, sarà aggiornata strada facendo con integrazioni e anche contributi preziosi che i lettori vorranno proporre.

Una mappa che, (dopo quella dedicata alla pura identificazione dei principali Distributori Informatica in Italia, disponibile qui e dopo l’analisi puntuale sul business dei Distributori Informatica redatta grazie alla collaborazione esclusiva con Context da cui è nata la rubrica Market View), è venuto il tempo di varare anche e soprattutto perché, come detto, proprio il cloud marketplace sta diventando il nuovo centro di gravità permanente su cui i Distributori di Informatica si giocheranno buona parte del loro futuro e della loro capacità di sviluppare relazioni di valore con il “nuovo” canale che fa business con e sul cloud computing.

Cloud Marketplace, una definizione di base

Ma, come da tradizione, andiamo con ordine, il cloud marketplace è, letteralmente un negozio online gestito da un fornitore di servizi cloud, questa la definizione di massima su cui convergono anche i ricercatori di Tech Target.
Più nel dettaglio poi un Cloud Marketplace offre ai clienti l’accesso alle applicazioni e ai servizi software (disponibili a consumo, con modello pay per use) su cui si aggiungono, si basano o si integrano le offerte dei principali fornitori cloud. Un marketplace di solito fornisce ai clienti applicazioni cloud native e app approvate, create da sviluppatori di terze parti. Le applicazioni di sviluppatori di terze parti non solo aiutano il cloud provider a colmare eventuali lacune verticali nel proprio portafoglio o soddisfano le esigenze di un maggior numero di clienti, ma forniscono anche tranquillità al cliente sapendo che tutti gli acquisti dal marketplace del fornitore si integreranno tra loro senza intoppi.

Cloud Marketplace e vendor, i primi ad arrivare

Una piazza dunque, un mega store dove clienti finali, CIO, IT manager, system integrator, Var, reseller e soprattutto sviluppatori e software house hanno la preziosa opportunità di trovare servizi cloud efficaci, da pagare a consumo e con cui integrare le proprie offerte o, ancora, migrare le proprie soluzioni software integrandole o “sfruttando” la potenza di calcolo, la sicurezza, la visibilità che una simile “piazza” offre. Il cloud marketplace è dunque, uno dei centri nevralgici, uno dei motori più potenti della rivoluzione del cloud computing e dell’IT come servizio. Proprio grazie a simili piattaforme infatti imprese e operatori di canale possono mettere a fattor comune esperienze, competenze e, soprattutto, accedere, a consumo e semplicemente, a servizi/strumenti e potenze che, on premise, non potrebbero mai permettersi. Una rivoluzione profonda su cui da tempo i più grandi vendor e brand internazionali si sono mossi con decisione, da Microsoft con il suo Azure Marketplace disponibile a questo link ad AWS Amazon Web Services ovviamente con il suo cloud marketplace disponibile qui  passando per IBM (qui il marketplace IBM e tutte le novità in arrivo), Google, qui il suo cloud marketplace , Oracle (qui la sua piattaforma cloud) e SAP qui il cloud maketplace della multinazionale software. Ovviamente i cloud marketplace di vendor ICT internazionali sono molti di più e molti sono in arrivo, questi i principali, un elenco che aggiorneremo live sulla base di indicazioni dei protagonisti, dei lettori e di tutti coloro che avranno voglia di contribuire a questo reportage live.

Cloud Marketplace e Distributori Informatica, perché l’evoluzione è inevitabile… e utile?

Ma c’è di più, come visto e scritto proprio l’esplosione del cloud computing (con la domanda di migrazione da parte delle imprese finalmente matura anche in Italia) l’offerta e la disponibilità di soluzioni, servizi, piattaforme cloud è ormai inarrestabile. Una proliferazione e una maturazione che rischiano ora di mandare in confusione proprio le strategie e le idee di chi, come system integrator, reseller, var, sviluppatori software, con il cloud computing sta imparando a fare business imponendo, (come raccontato anche in questo utile servizio sulla nuova vita dei system integratore in questa preziosa analisi Forrester su cosa accadrà proprio a system integrator e Distributori Informatica nel 2019) un cambio di passo dirompente non solo alla propria offerta tecnologica ma anche alla propria organizzazione, cultura aziendale, organizzazione amministrativa e finanziaria… Una trasformazione digitale che coinvolge anche e soprattutto tematiche “antropologiche” per il canale IC. Vendere un server, un pc, una workstation è un conto, vendere u servizio a consumo è un altro conto, soprattutto a livello di ingaggio del cliente, linguaggio da utilizzare, strategia di vendita, fatturazione, rapporto con il cliente nel tempo… (un tempo il canale basava infatti molto del suo margine sulla logica Break-Fix, ovvero ti vendo un prodotto e poi, nel tempo, ti faccio pagare per l’assistenza in caso di problemi. Ora deve vendere un servizio, una esperienza di utilizzo che “devono” funzionare sempre…).

Advertisements
ChannelWatch 2019

Una trasformazione complessa all’interno della quale il ruolo dei distributori informatica può, e deve, diventare vitale. Un tempo simbolo della pura logistica e dello spostamento di merci, prodotti tecnologici fisici a velocità siderali in ogni angolo del globo, oggi i Distributori Informatica sono, essi stessi, al centro di una trasformazione dirompente che sta inevitabilmente cambiando il peso della logistica e aumentando esponenzialmente quello del valore, dei servizi di supporto, delle competenze, della capacità di “assemblare” “pacchettizzare” soluzioni, servizi, idee innovative da mettere tra le mani di quelli che oggi vengono definiti i veri vendor sul mercato. Quei system integrator che poi, queste idee, pacchetti, servizi li devono appunto integrare costruendo soluzioni complete adatte a mercati verticali e territoriali che nessuno, più di loro, conosce in tutte le loro esigenze.

Cloud Marketplace e Distributori Informatica, perché l’evoluzione non è evitabile

Trasformazioni su trasformazioni in un mercato che sta cambiando volto e dimensioni, trasformazioni che stanno portando i Distributori Informatica a diventare qualcosa di diverso e che, soprattutto, hanno proprio nei cloud marketplace il loro motore evolutivo più potente. Nel cuore, al centro delle dinamiche stanno trasformando il canale ICT infatti il ruolo, nuovo, di hub di offerte, servizi, soluzioni e, manco a dirlo, cloud marketplace dei più importanti e innovativi brand internazionali sembra essere quello più utile e nevralgico per i “nuovi” distributori informatica al tempo del cloud. Formidabili hub multivendor ai quali reseller, sviluppatori, system integrator possono e devono avere la possibilità di accedere semplicemente attivando i servizi, i progetti che più gli interessano e che più desiderano i lori clienti. Formidabili Hub su cui tutti gli operatori di canale possono fare leva per, dunque, “digerire” meglio e più efficacemente la rivoluzione del cloud, e più semplicemente gestire con immediatezza clienti, fatturazioni, conteggio dei servizi utilizzati… Eccolo il nuovo ruolo dei Distributori Informatica al tempo del cloud dunque, un ruolo che, come detto, vede proprio il cloud marketplace “di canale” come emblema e simbolo più chiaro ed evidente di una “nuova” logistica digitale che mette in contatto “nuvole” internazionali con il territorio. Non a caso, da tempo ormai, proprio sulla costruzione, l’attivazione, l’acquisizione di cloud marketplace si sta giocando la partita più intensa e forse più interessante tra i più grandi operatori della distribuzione in campo. C’è chi ha deciso di costruirlo qui, in Italia, dove deve funzionare e dove deve parlare la lingua del nostro mercato, c’è chi ha portato in Italia l’esperienza e la piattaforma utilizzata a livello mondiale, chi ha fatto acquisizioni molto importanti e chi ha scelto una strada ibrida che sta però dando frutti importanti…

Cloud Marketplace e Distributori Informatica, la mappa interattiva

Per tutte queste ragioni, tutte ugualmente importanti, sergentelorusso.it ha dunque deciso di dare seguito alla prima mappa generale dei Distributori Informatica, dando vita ad una seconda e più verticale mappa dei cloud marketplace dei Distributori Informatica. Nota di servizio ancora una volta utile e centrale: come nel primo caso, quello che abbiamo sviluppato qui di seguito è un primo elenco di massima con alcuni dei principali nomi attualmente in campo in Italia. Si tratta di un elenco a cura della redazione e non di una mappatura completa. Le schede sono inevitabilmente eterogenee come eterogeneo è il panorama della distribuzione informatica e in particolare, come abbiamo appena visto, dei cloud marketplace o dei servizi che in qualche modo cercano di facilitare l’accesso al cloud da parte dei rivenditori. In questa prima fase il focus è stato puntato, nei limiti del possibile, proprio sulle piattaforme di automazione cloud al servizio del canale, o dei servizi dei Distributori utili a districarsi nel cielo del cloud che, con diverse modalità e approcci, sono attivi e disponibili anche in Italia. Come detto e scritto più volte, il valore più grande di un simile servizio è proprio la sua fluidità tutta digitale. Una fluidità che, nel tempo e sulla base dagli spunti che ci arriveranno dai lettori ci permetterà di renderlo sempre più ricco, ampio, preciso e, si spera, utile per tutti voi

Arrow – ArrowSphere

La scommessa cloud di Arrow si chiama ArrowSphere, un cloud marketplace nato con la finalità di semplificare la complessità̀, con un unico punto di accesso dal quale ogni partner può̀ costruire la propria proposta su misura con pochi click, combinando le soluzioni cloud dei vendor leader di mercato. Personalizzabile, semplice e completo, ArrowSphere è lo strumento messo a disposizione dei partner di Arrow per intraprendere il viaggio verso il cloud. La piattaforma Cloud di Arrow trova nella trasversalità internazionale il suo tratto distintivo. Una trasversalità e una dimensione internazionale su cui la società punta proprio per mettere a fattor comune offerte, soluzioni, piattaforme, offerte formative, demo lab

Sito: https://www.arrow.com/en/cloud/arrowsphere

Computer Gross – Solution UP

Simbolo del valore e della capacità di competere con i grandi colossi multinazionali grazie ad una conoscenza, con pochi paragoni, del mercato e delle logiche che muovono il canale ICT italiano, Computer Gross ha da tempo, e con molto coraggio, deciso di intraprendere una propria personalissima strada verso il cloud. Prima l’investimento deciso su un Data Center proprietario interamente dedicato al canale e poi, recentemente, l’ancora più decisivo lancio di un cloud marketplace proprietario. Nelle idee e nella pratica dei manager guidati da Paolo Castellacci, Solution UP è uno spazio web, un nuovo indirizzo a cui il distributore di Empoli affida l’orchestrazione e la semplificazione di tutte le sue possibili declinazioni del concetto di cloud.

Un sistema di gestione e monitoraggio della fatturazione dei servizi cloud da parte dei clienti, le offerte cloud dei più importanti brand tecnologici, sezioni dedicate a progetti speciali, MSP, consulenza sul Cloud Pubblico, Formazione, soluzioni… Solution Up è una piattaforma “multi cloud” made in Italy al servizio del canale indiretto che sta vivendo proprio in questi mesi una fase di lancio molto importante.

Sito: https://www.solutionup.it/

Esprinet – Esprinet Cloud (Cloud Made simple By Esprinet)

Un’altra possibile e interessante declinazione per il cloud a misura di Distributore Informatica è quella scelta dal Gruppo Esprinet, società nata in Italia e poi capace di diventare anche riferimento internazionale grazie allo sviluppo, importante sul mercato iberico.

Esprinet ha infatti deciso di scommettere su una piattaforma come Esprinet Cloud, un portale interamente sviluppato internamente dagli uomini di Esprinet tramite la quale il dealer gestisce tutte le sue sottoscrizioni. Esprinet Cloud è una piattaforma che permette fare business con il cloud in maniera immediata e contando su una serie di servizi per affrontare con successo le nuove sfide digitali in ambito di Digital Business, Hybrid Cloud, Mobility e Security.Proprio in questi mesi Esprinet, anche con il supporto chiave della sua anima a valore V-Valley, sta sviluppando un progetto ad hoc come Cloud Made simple By Esprinet che, attraverso incontri ed eventi sul territorio punta a trasmettere il valore della propria declinazione di cloud al servizio dei rivenditori

Sito: https://www.esprinet.com/

Exclusive Networks – Power Lab

Più che su un puro marketplace, Exclusive ha deciso di scommettere su Power Lab, una declinazione del concetto di hub cloud che mette a fattor comune digitale e fisico. Si tratta di un servizio innovativo, che integrain un unico toolle soluzioni dei Vendor, per agevolare i Partner ad individuare le integrazioni tecnologiche tra i prodotti distribuiti, facilitando così l’attività di Cross-Selling & Up-Selling. PowerLab è anche un acceleratore di training, sia interni che esterni, per condividere informazioni ed esperienze tecniche tra le parti coinvolte: un laboratorio, un ambiente “fisico” e “virtuale” di knowledge sharing, con l’utilizzo vero e proprio delle diverse tecnologie, dove testare decine di configurazioni già implementate, consentendo di analizzare scenari diversi o realizzarne di nuovi all’occorrenza.

Sito: https://powerlab.exclusive-networks.it/

Ingram Micro – Ingram Micro Cloud

Diametralmente opposta è poi la strada, nel cloud, su cui sta scommettendo Ingram Micro. Nel 2015 infatti la società multinazionale, ha rilevato da Parallels la piattaforma di automazione cloud Odin che, oggi, è infatti il cuore del cloud marketplace Ingram Micro Cloud. Una piattaforma che punta proprio sulla dimensione internazionale e sull’ecosistema che è in grado di attivare per segnare un tratto distintivo sul mercato. Ingram Micro Cloud, spiegano i manager della società,  si collega ai partner con l’ecosistema cloud più grande del mondo aiutandoli a gestire meglio i loro servizi cloud e aumentare le entrate. «La domanda di servizi cloud aziendali continua ad aumentare – spiegano i. manager della società -. ISV (Indipendent Software Vendor) e MSP (Managed Service Provider) devono essere pronti a guidare i propri clienti nel cloud e fornire le soluzioni cloud giuste quando i clienti le chiedono, o rischiano di lasciare i loro clienti alle aziende concorrenti. Cloud Marketplace è una piattaforma per il commercio che accelera la crescita allargando le offerte dei servizi e diversificando le fonti di ricavo andando incontro alle esigenze di servizi cloud dei clienti».

Sito: https://www.ingrammicrocloud.com/it/it/

Tech Data – StreamOne

Una interessante strada internazionale frutto di investimenti mirati ma anche di acquisizioni strategiche è poi quella di Tech Data. StreamOne di Tech Data è infatti il portale completo di provisioning, fatturazione e marketing di Tech Data, che fornisce scalabilità e funzionalità operative ai provider di soluzioni. Il Cloud Solutions Store, come viene definito dalla multinazionale ICT (che ha anche portato a termine l’importante integrazione di un distributore ad altissimo valore aggiunto con grande esperienza anche e soprattutto sul cloud computing come Avnet Technology Solutions), di Tech Data è a disposizione di tutti i partner Tech Data in Italia e nei paesi in cui Tech Data opera.
Grazie a StreamOne i fornitori di soluzioni e di servizi possono gestire e mantenere il controllo dell’intero processo di erogazione di servizi cloud in un ambiente simile ad un app store. Da un punto di accesso unificato è possibile eseguire un’ampia gamma di operazioni in modo veloce, efficiente e conveniente: dalla valutazione iniziale al preventivo, dal provisioning alla gestione operativa di prodotti IaaS (Infrastructure-as-a-Service) e SaaS (Software-as-a-Service) tramite provider tecnologici affidabili.

Sito: https://www.techdatacloud.it/

Systematika Distribution, formazione costante e scouting

Diverso e non basato sul cloud marketplace è poi l’approccio di un distributore informatica a valore come Systematika Distribution che però, con il suo focus storico proprio sul cloud, sui service provider e sui nuovi modelli di business vale la pena di inserire in questa mappatura. Systematika Distribution è infatti il distributore che ha portato il Italia vendor innovativi che proprio sul cloud computing basano buona parte delle loro fortune come VMware, Veeam Software. Insieme all’abilità di “fiutare” e portare i Italia vedono innovativi da inserire tra le nuvole oggi, Systematika, ha anche un ruolo chiave proprio nella formazione di system integrator, service provider, reseller che con il cloud e i cloud marketplace di molti vendor citati all’inizio di questo servizio, puntano a costruire soluzioni, margini, servizi…

sito: http://www.systematika.it/ 

 

 

 

 

Cloud Marketplace e Distributori Informatica, cosa sono, dove sono, a cosa servono ultima modifica: 2019-03-03T22:16:16+00:00 da Marco Lorusso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here