Global Cloud Skills Tour 2020. Il 23 gennaio arriva in Italia la formazione cloud definitiva per le aziende italiane. Tutto pronto infatti al Novotel Ca Granda per la tappa italiana del C3 Global Cloud Skills Tour 2020. Un evento dedicato alle aziende che vogliono capire in modo semplice, in italiano, come usare il cloud per far crescere il proprio business. Qui tutti i dettagli per prenotare gli ultimi posti disponibili.

Per la cronaca l’imminente tappa di Milano è la seconda di un tour mondiale organizzato e promosso dall’associazione LLPA – Leading Learning Partner Association. L’evento sarà organizzato da Pipeline, membro italiano di LLPA e system integrator italiano di eccellenza, e sarà il secondo di nove in tutto il mondo tra Europa, Africa, Asia e America.

Ricco ed emblematico (a livello di eterogeneità e valore delle realtà chiamate a raccolta dal progetto) anche il gruppo dei partner che hanno voluto fortemente scommettere su questo tour: una multinazionale di riferimento come Microsoft, Virsoft (che fornisce una soluzione per ambienti didattici cloud privato in tutto il mondo e pronti per le imprese) e un distributore informatica che da tempo ha fatto scelte coraggiose e decise in ambito cloud come Ingram Micro presente non a caso con la sua piattaforma Ingram Micro Cloud.

Global Cloud Skills Tour 2020 a chi è rivolto

Il tempo insomma è quello del cloud ma anche, e soprattutto, quello delle competenze e della concretezza. In sostanza, tutti hanno, più o meno capito, che le nuvole sono la strada migliore per essere flessibili, contenere costi e sperimentare potenze di calcolo, opportunità, preformando altrimenti inimmaginabili. Ma come, quando, perché si comincia la strada verso il cloud e quali gli errori da evitare? La risposta nella tappa italiana di un evento vedrà la presenza di almeno 200 persone tra amministratori delegati, responsabili delle risorse umane e IT manager.

«Dalle loro scelte dipenderà infatti l’esito della sfida del cloud aziendale su tre fronti: gli investimenti strategici, la formazione tecnica e la progettazione di servizi e infrastrutture IT – spiegano da Pipeline, system integrator di eccellenza che come detto, insieme a Leading Learning Partner Association (associazione che raccoglie centri di formazione presenti in 47 paesi del mondo) ha organizzato la tappa italiana del tour -. Al C3 Global Cloud Skills Tour 2020 verranno presentate tutte le novità a livello di percorsi didattici e certificazioni, che ora raggruppano le skills in base ai ruoli operativi. La formazione è un fattore chiave per portare in azienda le competenze giuste e realizzare applicazioni cloud che portino vantaggi effettivi».

Global Cloud Skills Tour 2020 i massimi esperti di “nuvole” on stage

A “regalare” un valore unico alla tappa italiana del Global Cloud Skills Tour 2020 saranno gli esperti sul palco. Un ecosistema di professionalità e “storie” di altissimo livello:

Sergio Romoli | Direttore della divisione Cloud & Enterprise – Microsoft
Mattia De Rosa | Cloud Solution Architect Manager – Microsoft
Mariangela Orme | Training Business Program Manager – Microsoft
Fabio Santini | Direttore Divisione One Commercial Partner & Small, Medium and Corporate – Microsoft
Wilfried Paroubek | Global Partner Sales Executive in Microsoft Learning- Microsoft
Alberto Chiarini | Responsabile Area Formazione – Pipeline
Con intervento finale di Umberto Pelizzari, apneista e recordman mondiale.
Qui di seguito anche l’agenda della giornata ma per tutti i dettagli è possibile collegarsi a questo link:

Applicazioni cloud di successo nelle aziende italiane
Il cloud come fattore competitivo avanzato
L’evoluzione del cloud scenari e prospettive
La formazione come motore di opportunità
Come creare le competenze in ambito cloud
Il cloud in parole semplici

 

 

Global Cloud Skills Tour 2020. Il 23 gennaio arriva la formazione cloud definitiva per le aziende italiane ultima modifica: 2020-01-21T11:57:50+00:00 da Marco Lorusso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here