Spiegare cos’è la digital transformation è abbastanza semplice, metterla in pratica è un altro paio di maniche. Affermare che di trasformazione digitale le aziende ne hanno sempre più bisogno non è una frase di circostanza dettata dal marketing.

È pura verità dimostrata dai fatti, e forse finalmente le aziende si sono convinte. Cos’è la digital transformation alcune aziende produttrici di software l’hanno capito da tempo. E applicano il loro modello alle aziende clienti che ne raccolgono i frutti in tempi brevi.

Insomma, è stata data una definizione a un approccio noto da tempo, che si propone di trasformare i processi aziendali, abilitandoli a un rapido raggiungimento degli obiettivi.

Ci sono diversi modi di implementare la digital transformation, ma in tutti c’è un fattore comune, il software. Quegli applicativi che fanno funzionare le macchine, dai dispositivi IoT ai computer personali, secondo un modello che poi inevitabilmente influisce sulla cultura aziendale. Ciò significa che senza volontà dei dipendenti qualsiasi tentativo di implementare la digital transformation sarà inutile.

50 anni a raccontare cos’è la digital transformation

Software AG è una di quelle aziende che da ben 50 anni sa cos’è la digital transformation e ne diffonde il verbo tra i clienti. Fabio Todaro, vicepresidente e rappresentante per l’Italia di Software AG, ci ha raccontato la visione dell’azienda tedesca e i suoi piani per il prossimo futuro.

Software AG è stata la prima a sviluppare una digital business platform – ci dice Todaro –, un set integrato di tecnologie e tool che consentono di indirizzare i nuovi paradigmi digitali, permettendo di implementare le declinazioni del business richieste oggi dal mercato”.

L’azienda tedesca si rivolge principalmente ai grandi clienti del settore finanziario e assicurativo, alle telco, al manifatturiero e, soprattutto in Italia, al settore della moda. Questo perché quei settori sono più recettivi a un’offerta che si occupa in particolare di “far funzionare bene le macchine”, per esempio quelle dedicate alla produzione industriale, ma non solo.

Non esiste Industry 4.0 senza digital transformation

Attraverso i nostri strumenti – prosegue Todaro – i clienti possono sviluppare in tempi rapidi le applicazioni di cui hanno bisogno”. Non si può definire cos’è la digital transformation senza coinvolgere il paradigma Industry 4.0, e quindi l’IoT, e viceversa. E Software AG in quel paradigma ci si ritrova naturalmente da anni, ben prima che fosse modellizzato.

Il mondo dell’IoT è un mondo in forte espansione – ricorda il manager – e gli analisti ci riconoscono da tempo una posizione di leader di mercato. L’arrivo del nuovo amministratore delegato, proveniente dal mondo IBM Watson, non farà altro che consolidare questa posizione”.

Posizione che Software AG mantiene grazie alla piattaforma integrata Cumulocity IoT che ha delle declinazioni specifiche per il settore Telco e Manifatturiero. Il Manifatturiero, e quello italiano è il secondo in Europa dopo il tedesco, è certamente l’ambiente in cui è ben chiara la definizione di cos’è la digital transformation, e cos’è l’Industry 4.0.

Proprio al mondo Manifatturiero – spiega Todaro – è rivolta Adamos (Adaptive Manufacturing Open Solutions), la prima piattaforma industriale IoT adattata alle richieste specifiche del settore”. A proposito di Adamos, orgoglio tutto italiano è la realizzazione di una piattaforma di gestione di ben 5 milioni di veicoli per il colosso Octo Telematics.

I piani di crescita di Software AG: il momento è ora

Il modello utilizzato in ambito Automotive è facilmente replicabile anche in ambito Manufatturiero. Nel caso di Octo Telematics, infatti, si tratta si acquisire dei dati dai dispositivi IoT preinstallati nelle vetture. Gli stessi dati sono poi elaborati per il monitoraggio e l’ottimizzazione della manutenzione.

Nonostante abbia declinato perfettamente la definizione di cos’è digital transformation presso i propri clienti, Software AG sa che questo è il momento di spingere sull’acceleratore. “Dopo un periodo di crescita a una cifra – dichiara il manager –, il nuovo management ha deciso di imprimere una svolta all’azienda dotandosi di un obiettivo di crescita a due cifre per i prossimi tre anni”.

E il momento è adesso, perché stiamo parlando di un valore di mercato globale di circa 24 miliardi di euro. E di un’azienda sana che è nelle condizioni ideali per poter crescere. “Quest’anno Software AG porta in dote un incremento di fatturato del 5% sui prodotti principali e del 17% degli utili netti – afferma il manager. Ma soprattutto una crescita del comparto IoT di oltre il 100%, anche se ancora su numeri piccoli. L’Italia ha contribuito con una crescita di fatturato del 30% e prevede di proseguire con un tasso del 25%”.

Cos’è la digital transformation (secondo Software AG) ultima modifica: 2019-04-13T19:41:07+00:00 da Valerio Mariani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here