Si potrebbe rispondere molto velocemente alla domanda: perché scegliere Microsoft Azure? Per esempio, usando le parole di Satya Nadella, Ceo di Microsoft, che all’ultima edizione della conferenza per sviluppatori Build 2019 ha semplicemente affermato:

“il 95% delle aziende comprese nella classifica Fortune 500 usa Microsoft Azure”.

Non basta? Qualcuno potrebbe obiettare che le aziende della classifica Fortune 500 sono troppo grandi, concludendo che Microsoft Azure è per i pochi che possono permetterlo, in termini di costi e di esigenze. E sarebbe un errore.

[Come si fa e perchè è necessario fare il backup e il disaster recovery dei dati in cloud? Come si gestiscono le informazioni critiche tra le nuvole per rispettare il GDPR? Quali gli errori da evitare e le cose da controllare quando si offrono servizi cloud? Sicuri di conoscere le risposte? Ci vediamo il 28 novembre a Milano, presso Microsoft House, al talk interattivo organizzato da Systematika in collaborazione con Microsoft e Cohesity. Qui la registrazione per gli ultimi posti disponibili]

Perché scegliere Microsoft Azure

 

Mai come oggi le piattaforme cloud stanno abilitando l’accesso alla tecnologia quantomeno alle medie aziende, anche italiane, proprio per la particolarità dell’offerta. Oggi il prezzo della tecnologia non è più un limite: si può scegliere che servizi abilitare e quanto spendere, secondo il paradigma as-a-service. Dunque, niente alibi, Microsoft Azure è per tutti.

LEGGI ANCHE: Microsoft Azure cos’è e perché è una buona opportunità per imprese e partner di canale

Se poi vogliamo spaccare il capello e andare più a fondo sulla questione “perché scegliere Microsoft Azure” allora potremmo stilare un listing di 10 motivi per cui scegliere Microsoft Azure piuttosto che le piattaforme concorrenti è cosa buona e giusta. Vediamo.

Perché scegliere Microsoft Azure? Perché è sicuro, per esempio

1. Cosa gradisce signore, IaaS o PaaS? Uno dei vantaggi innegabili di Microsoft Azure è il mix di servizi ponderato tra infrastruttura e piattaforma. Se l’azienda cliente ha “solo” bisogno di esternalizzare la propria infrastruttura It, Microsoft Azure c’è. Se, invece, vuole usare la piattaforma cloud per sviluppare proprie app allora c’è la community di partner Microsoft.

2. Sicurezza, innanzitutto. Il Security Development Lifecycle (SDL) è universalmente riconosciuto come una delle caratteristiche migliori di Microsoft Azure. La questione del perché scegliere Microsoft Azure, allora, si risolverebbe facilmente con: perché i dati aziendali sono al sicuro. Microsoft garantisce il più vasto range di adeguamento alla compliance con più di 50 applicazioni specifiche. E Azure è stata la prima piattaforma ad abbracciare lo standard ISO 27018 per la sicurezza dei dati su cloud.

3. Scalabilità (pressoché) infinita. La scalabilità è fondamentale per un’azienda moderna. Non ci si può permettere di veder crescere il business e attendere che la tecnologia si adegui. Bene, la scalabilità su Microsoft Azure è garantita senza (quasi) mai mettere mano al codice. In poche parole, Microsoft Azure è una piattaforma cloud semplice da ampliare.

4. A noi piace ibrido. Microsoft ha capito prima di tutti che la tendenza comune delle aziende clienti sarebbe stata di indirizzarsi verso soluzioni di cloud ibrido. E così è stato. La casa di Redmond non si è fatta trovare impreparata e ha strutturato la piattaforma di tutti i connettori necessari per far dialogare la parte pubblica e quella privata della piattaforma cloud. E l’ha fatto bene e in sicurezza.

5. I vantaggi di un ambiente Microsoft. L’azienda guidata da Nadella è la più presente in assoluto nel mondo enterprise. Va da sé che scegliere Microsoft Azure ha un vantaggio intrinseco: quello di integrarsi nativamente con gli strumenti di produttività più diffusi al mondo. Parliamo di Office 365, per esempio, e di ciò che sta diventando Teams. E, allora, perché complicarsi la vita con inutili problemi di compatibilità?

Vuoi un altro motivo? Perché al supporto ci pensa Microsoft

6. C’è tutta l’intelligenza che serve. Blockchain-as-a-service (BaaS) c’è, Machine Learning c’è, Bots, ci sono e Cognitive pure. Insomma, l’Intelligenza Artificiale su Microsoft Azure risponde presente. Anche qui Microsoft è stata pioniera, gli altri si sono adeguati successivamente.

7. La facilità dello sviluppo. Sviluppare su ambienti ben noti e molto diffusi è certamente un vantaggio per chi vuole usare Microsoft Azure in modalità PaaS. E, di nuovo, può contare su un ecosistema foltissimo di partner qualificati ed esperti. Le app sviluppate su questi ambienti sarebbero evidentemente native per il cloud Azure, con vantaggi in termini di prestazioni e time-to-market.

8. Ci pensa Microsoft. Una delle questioni più annose che salta fuori quando si conversa di cloud computing riguarda il supporto. Ebbene, su Microsoft Azure non c’è da preoccuparsi. La piattaforma ha tutti i servizi che servono, collega tranquillamente ogni tipo datacenter e supporta un numero di regioni geografiche maggiore di alcuni concorrenti.

9. Aperto al mondo. Anche l’integrazione con fonti di elaborazione dati non Microsoft avviene con una certa tranquillità. Questo perché Microsoft garantisce il supporto a protocolli e standard aperti oltre che alle più diffuse piattaforme di sviluppo. Per non avere nessuna sorpresa, in nessun caso.

10. Azure sa chi sei. Non nel senso che ti controlla ma, piuttosto, che fornisce l’accesso giusto alle persone giuste. Microsoft Azure offre funzionalità di Identity & Access Management sicure che garantiscono la protezione dei dati da sguardi indiscreti anche con molteplici livelli di controllo, indipendentemente dai dispositivi utilizzati.

Vuoi confrontarti con un partner Microsoft che sa come si fa il cloud Azure come Systematika?
Oppure vuoi parlare con gli specialisti cloud di Microsoft Italia?
O, ancora, vuoi sentire con le tue orecchie i racconti delle aziende che hanno incrementato il proprio business grazie a Microsoft Azure?

ISCRIVITI SUBITO A QUESTO EVENTO!

Le regole per un cloud sicuro. Come e perché migrare ad Azure

DATA: 28 NOVEMBRE 2019 dalle 9.30 alle 13.00 circa.
DOVE: Microsoft House, Viale Pasubio 21 – 20154 Milano

ISCRIVITI

Perché scegliere Microsoft Azure: 10 validi motivi ultima modifica: 2019-11-26T07:51:54+00:00 da Valerio Mariani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here