Mdm, si tratta di uno di quegli acronimi universali, di cui sembra non ci sia neanche bisogno di sviscerarli. Eppure, sapere cos’è il Mobile Device Management non implica padroneggiarlo con disinvoltura.

Rapidamente, ripassiamo il significato dell’acronimo. Cos’è il Mobile Device Management (Mdm)? Semplicemente la gestione dei dispositivi mobile. Di un’azienda, da remoto. Appena l’Iphone ha sdoganato la tendenza “liberi tutti”, ovvero il BYOD, e ogni dipendente, manager in testa, si è sentito in diritto di utilizzare il proprio smartphone o tablet anche per lavoro, il terrore ha assalito i responsabili dei sistemi informativi.

Il nuovo terrore si è aggiunto a quello già ben noto relativo alla migrazione da un parco dispositivi all’altro. Cosa significa in termini di tempo e risorse It, configurare 50, 100, mille dispositivi nuovi? Ancora, implementare policy e applicativi aziendali? O, soprattutto, garantire a un dipendente fuori sede che utilizza il device anche per attività personali la stessa sicurezza che avrebbe all’interno del perimetro?

Mobile Device Management: dai retta, fallo bene

Cos’è il Mobile Device Management, dunque? Esattamente tutto questo. E non è roba da poco. Per la delicatezza di dati, processi e risorse aziendali coinvolte, un progetto di Mobile Device Management deve essere curato nei dettagli.

Per questo è consigliabile, se non necessario, affidarsi a una piattaforma affidabile e a un partner It competente. All’interno del suo contributo fondamentale alla storia e alla diffusione del mobile computing, BlackBerry oggi mantiene degli asset esclusivi. In primo luogo, la solidità della propria piattaforma di gestione di livello enterprise dei dispositivi mobili, di qualsiasi marca si tratti.

Advertisements
ChannelWatch 2019

Fin da subito BlackBerry si è distinto per le caratteristiche della sua piattaforma Bes (BlackBerry Enterprise Server) e della sua declinazione EMM (Enterprise Mobile Management).

Il brand canadese è ancora oggi universalmente riconosciuto come il più sicuro e il più performante quando si parla di Mobile Device Management.

Leggi anche: una nuova BlackBerry tra blockchain e security

Oltre alle funzionalità di configurazione e gestione della flotta di device mobili di un’azienda, BlackBerry mette sul tavolo una forte affidabilità in termini di sicurezza. In un contesto in cui dati e informazioni aziendali viaggiano su reti non controllate e, spesso, non sicure, il paradigma della sicurezza è imprescindibile per un Mobile Device Management.

Cos’è il Mobile Device Management? Un servizio erogato in modalità pay-per-use

Poiché ogni azienda ha esigenze diverse e si trova a gestire un parco mobile di device eterogenei, è fondamentale affidarsi a un partner competente in grado di comprendere ogni specificità.

Prendiamo il Gruppo 3C, system integrator di riferimento dell’area Nord Ovest dell’Italia. Il suo amministratore delegato Pier Carlo Bruno ci spiega perché la sua azienda ha scelto la piattaforma BlackBerry per i progetti di Mobile Device Management da offrire ai propri clienti.

“Nella nostra proposizione in ambito security e gestione dell’It aziendale – spiega il manager – mancava la componente di Mobile Device Management. Dopo un’attenta software and service selection, abbiamo optato per BlackBerry, la soluzione migliore sul mercato”.

“La caratteristica che più ci ha convinto – prosegue Bruno – è la possibilità da parte di BlackBerry di utilizzare un’offerta a 360 di servizi dedicati al mobile in modalità pay-per-use. Il nostro obiettivo è di essere molto trasparenti con i nostri clienti, fornire servizi di alta competitività e garantire il massimo presidio. E ciò possiamo farlo solo con BlackBerry”.

La modalità “as-a-service” viene perfettamente incontro alle esigenze delle aziende con cui si rapporta il Gruppo 3C perché permette al cliente di pagare solo per il servizio che effettivamente utilizza e gli viene garantito un supporto continuo all’attività di gestione dei dispositivi mobile. Gestione e supporto, come detto, di livello superiore e indipendente dal numero e dal tipo di dispositivi utilizzati, garantito dalla qualità riconosciuta della piattaforma BlackBerry.

Cos’è il Mobile Device Management e perché affidarsi a BlackBerry ultima modifica: 2019-04-30T12:50:39+00:00 da Valerio Mariani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here