Tech Data Tech Lab. Non un demo center, non un semplice spazio in cui testare prodotti ma vero laboratorio aperto in cui system integrator, reseller, sviluppatori, start up, Università… potranno darsi appuntamento per accedere a librerie di casi d’uso, soluzioni, strumenti, competenze legate alle più innovative tecnologie digitalisul mercato: intelligenza artificiale, Blockchain, Internet of Things, Big Data…

È il nuovo ecosistema di vendita di innovazione al tempo della trasformazione digitale!

E’  un nuovo mondo che mette un po’ da parte equilibri e logiche di filiera tradizionali. Al tempo del cloud e dell’hardware che diventa servizio tutto cambia, il vendor diventa partner di valore che inserisce servizi e strumenti innovativi all’interno di un hub, una piattaforma digitale aggregativa di tecnologie, competenze e servizi che il distributore mette a disposizione di reseller, system integrator che, a loro volta, diventano veri vendor chiamati ad aggregare servizi, prodotti, tecnologie per costruire soluzioni verticali dedicate ai loro clienti sul territorio.

Al tempo del cloud e dell’innovazione come servizio tutto cambia e un distributore come Tech Data lo sa bene. Da tempo infatti la multinazionale è impegnata in un processo di profonda trasformazione e rilancio del proprio ruolo che sta portando alla nascita di progetti concreti e sperimentali proprio nelle aree più innovative ed evolute del mercato: Internet delle Cose, Intelligenza Artificiale, Blockchain…

TD Tech Lab, un nuovo canale insieme a IBM

Una spinta evolutiva che trova nel recente e atteso lancio del TD Tech Lab forse la sua più emblematica delle rappresentazioni. Un lab, uno spazio che a San Giuliano Milanese il distributore,da ora in avanti,metterà a disposizione di tutti coloro che sono interessati a studiare e fare business con l’innovazione digitale.

Advertisements
ChannelWatch 2019

TD Tech Lab è infatti il primo e unico centro di competenza permanente per lo sviluppo del business basato su soluzioni di Intelligenza Artificiale e dotato delle tecnologie più avanzate di IBM Power AI e delle soluzioni IBM Watson.

Un punto di incontro in cui sarà possibile trovare librerie di casi d’uso, soluzioni, servizi da testare e, soprattutto, tutte le realtà che compongono il variegato universo dell’ecosistema che offre innovazione digitale in Italia: system integrator, sviluppatori, Start up, Università, appassionati…

Un piccolo grande mondo eterogeneo che proprio nei giorni scorsi si è dato appuntamento all’Accademia Italiana del Panino per il debutto ufficiale di questo “spazio delle idee”.

TD Tech Lab, una nuova forma di vita per la distribuzione

Un evento di grande impatto che ha chiamato a raccolta i vertici di Tech Data e IBM e un folto pubblico composto da tutte le possibili declinazioni di operatori di canale. Davanti a tutti loro il racconto, il cuore del nuovo Tech Lab, costruito grazie alla stretta collaborazione tra IBM ed il suo primo Distributore in tutta Europa.Un racconto da record anche a livello social dato che, nel corso della serata, a testimonianza della centralità dei temi trattati, l’hashtag #TDTechLab è balzato stabilmente in vetta ai trend topic nazionali richiamando attenzione, interazioni e contributi preziosi.

 

«Il Distributore del futuro sarà una realtà che viaggia tra business tradizionale che ci sarà sempre ma diventerà sempre più commodity e legato al time to market e business sviluppato attraverso tecnologie della “next generation” come IOT, Intelligenza artificiale, cloud computing… – racconta Vincenzo Bocchi, One Software and Next Generation Technologies Director di Tech Data Italia,manager deciso e pratico che ha voluto con forza questo lancio e questo debutto nel segno di concetti ed evoluzioni su cui lui, in prima persona, spinge da tempo -.Tecnologie di nuova generazione che chiamano in causa un modo completamente diverso di fare business. Servono competenze diverse, piattaforme diverse come, per esempio, StreamONE, un marketplace integrato con i vendor che digitalizza tutti i processi di vendita e acquisto su cui Tech Data investirà moltissimo e che sta già rivoluzionando completamente il time to market del canale».

TD Tech Lab, la risposta che IBM aspettava

Soddisfatti e convinti ovviamente anche i manager di IBM presenti in forza alla serata, su tutti Francesco Casa, Director, IBM Partner Ecosystem, Italy presso IBM Italia emblema del canale italiano della multinazionale americana. «Intanto complimenti a Tech Data che è riuscita ad aggregare gli operatori che a noi interessano per la costruzione di un nuovo ecosistema – ha spiegato il manager -. Una aggregazione non facile che Tech Data ha dimostrato di saper fare questa sera e da tempo con progetti concreti. Il canale, l’ecosistema che sarà in grado di cavalcare la trasformazione digitale – spiega infatti Casa – dovrà necessariamente essere composto da una aggregazione eterogenea di realtà che sapranno avere un atteggiamento di apertura e fiducia verso altri operatori che possono portare competenze e valori con cui cogliere opportunità che sul mercato ci sono già oggi. È solo una questione di voglia, di volontà e di atteggiamento nel perseguirle. Molti operatori sono già nel nostro ecosistema, molti sono nuovi soggetti che ci aspettiamo vengano verso di noi per cogliere opportunità importanti e contagiare l’ecosistema con il loro valore, la loro storia, le loro competenze».

 TD Tech Lab, nel cuore della rivoluzione AI

Venendo al dunque, al cuore del nuovo Tech Data Tech Lab i manager di IBM e Tech Data hanno le idee molto chiare.

«Una soluzione di Intelligenza Artificiale non la prescrive il dottore, è il frutto di un caso d’uso adattato ad una realtà specifica – spiega Bocchi al momento del lancio del Lab -. Dobbiamo partire da un caso d’uso ed adattare e testare, adattare e testare, adattare e testare. Avere un caso d’uso chiaro strutturato di partenza è fondamentale, partire da zero ci porta al rischio di un eterno workshop».

«Fare tesoro dell’esperienza già presente sul mercato in ambito di Intelligenza Artificiale è fondamentale– conferma Valerio Mignogna Business Unit Manager IBM & Lenovo presso Tech Data Advanced Solutions Italia – . Avere una libreria di casi d’uso può essere un vantaggio importante, più grande è questa libreria e meglio posso capire quale sia la giusta soluzione per le esigenze specifiche del mio cliente. Se cerco le soluzioni su un territorio piccolo, avrò un’esperienza piccola; più allargo il mio ecosistema, maggiori proposte potrò valutare per capire dove posso trarre reale valore. Questo Tech Lab non è il solito demo center diffuso un po’ ovunque ma si tratta innanzitutto di un laboratorio di nuove idee, un incubatore di nuove soluzioni: Iot, Cloud, Blcockchain, Intelligenza artificiale… Questo Tech Lab è a San Giuliano è aperto a tutti e in Italia è il primo di questo genere. Si tratta di un’idea che è già partita e crea un ecosistema per costruire valore con scambi e sinergie». «Stiamo modificando la catena del valore, passando da un modello più tradizionale di canale alla creazione di un ecosistema diverso, eterogeno – conferma anche Sara Spada, Business Unit Manager IBM Softwarepresso Tech Data Advanced Solutions Italia-. Questo vuol dire far parlare operatori tradizionali come system integrator, solution provider con realtà nuove: start up, cloud provider… e creare soluzioni nuove sul mercato. Per farlo stiamo creando e alimentando, passo passo, una libreria di casi d’uso a cui i reseller potranno fare riferimento per imparare, emulare, capire come generare valore con le soluzioni più innovative».

TD Tech Lab, i primi casi nel cuore della libreria del Tech Data Tech Lab

Tech Data Tech Lab, un laboratorio da record per trasformare il canale con IBM ultima modifica: 2019-05-10T12:49:07+00:00 da Marco Lorusso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here