ICOS e Armis annunciano un accordo di distribuzione. L’Internet of Things rappresenta un’innovazione tecnologica che sta trovando una grande diffusione, dal momento che rende possibile collegare dispositivi di ogni tipo alla rete Internet, ottenendo così preziosi dati e informazioni che possono essere utilizzati per alimentare nuovi progetti di business.

Ma non bisogna nascondere come l’IoT porti con sé un problema, ovvero la proliferazione dei punti di accesso attraverso i quali i cybercriminali possono accedere alla rete aziendale. Con conseguenze che, in alcuni casi, si sono già dimostrate catastrofiche: ecco perché bisogna essere in grado di gestire e proteggere al meglio l’IoT.
In questo senso va il nuovo accordo di distribuzione siglato tra ICOS, distributore a valore aggiunto di soluzioni infrastrutturali e di sicurezza IT, e Armis, il principale fornitore di piattaforme per la visibilità e la sicurezza delle risorse.

Più specificatamente il punto di forza della piattaforma Armis è la capacità di offrire visibilità in tempo reale e senza interruzioni di tutti i dispositivi gestiti e non gestiti, sia tradizionali (server, laptop e smartphones) che di nuova concezione, inclusi i device IoT (come smart TV, camere di sicurezza), sistemi OT/ICS (come HVAC, SCADA, PLC), o dispositivi medicali connessi. Senza necessitare di agenti, Armis consente infatti di individuare rischi e falle nella sicurezza attraverso una continua valutazione del rischio basata sul contesto e sul comportamento dei dispositivi. La piattaforma è inoltre in grado di implementare l’applicazione automatica delle policy di sicurezza dialogando con gli altri tool di security già presenti in azienda per bloccare, mettere in quarantena o disconnettere gli asset rischiosi o malevoli. 

Nicola Altavilla, Country Manager Italy di Armis, ha così commentato la scelta della partnership con ICOS: “ICOS è il Distributore a Valore che cercavamo per contribuire a sviluppare una rete di Partner qualificati e far crescere Armis in Italia. La collaborazione è stata positiva sin dall’inizio ed i primi risultati non si sono fatti attendere. Grazie alla tecnologia innovativa di Armis ed alla proattività di ICOS sono certo che saremo in grado di rappresentare per i clienti e i partner un punto di riferimento nell’ambito cybersecurity in particolare dell’Asset Inventory e della Threat Detection”.

ICOS, dal canto suo, pensa già ai prossimi passi: è infatti previsto un impegno significativo del distributore nello sviluppo della rete di partner Armis, a cui sarà assicurato un supporto commerciale, tecnico e marketing attraverso uno staff qualificato. Dal canto suo Armis metterà a disposizione del distributore e dei partner le proprie risorse e i propri programmi dedicati al canale,  affinché la collaborazione possa ottenere il massimo successo. 

Obiettivi che sono stati ribaditi da Federico Marini, Managing Director di ICOS: “Con l’arrivo di Armis rinforziamo un ambito che si sta rivelando molto critico per le organizzazioni, specie per quelle che puntano su un’automazione molto spinta e devono fare i conti con il proliferare di dispositivi connessi come sensori altri device IoT. Per questo sono felice di poter aiutare i nostri partner di canale a dare una risposta eccellente alle esigenze di sicurezza questi clienti, offrendo il prodotto di un fornitore leader come Armis assieme a tutto il nostro supporto e la nostra esperienza nel settore”. 

ICOS e Armis annunciano un accordo di distribuzione ultima modifica: 2022-05-20T14:42:58+02:00 da Sara Comi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here