SailGP ha annunciato l’utilizzo ufficiale di Oracle Cloud Infrastructure (OCI) per gestire i dati in tempo reale del suo rivoluzionario campionato di vela sportiva, in partenza il prossimo 24 aprile a Bermuda, nella prima di otto tappe che vedranno otto squadre nazionali regatare in avvincenti regate di flotta.

Si profila dunque un’altra tappa fondamentale del rapporto tra Oracle e il mondo della vela. Gli appassionati di America’s Cup ricorderanno certamente le avvincenti regate di BMW Oracle Team contro Luna Rossa e Alinghi, che gli americani hanno battuto nel 2010, riportando la più antica competizione sportiva al mondo negli Stati Uniti, dove mancava ormai dal 1992, anno in cui America3 ebbe la meglio sul nostro Moro di Venezia.
Quante notti passate a seguire le regate in diretta!

Sostenuta direttamente dalla passione e dal risaputo spirito competitivo del suo fondatore Larry Ellison, spesso presente a bordo della barca, BMW Oracle Team è stata capace di aggiudicarsi per la seconda volta la America’s Cup, superando nel 2013 anche il leggendario Team New Zealand.

Oltre all’impegno diretto nelle competizioni, Oracle ha in diverse occasioni supportato eventi e gare veliche, diventando una presenza costante nell’immaginario di qualsiasi appassionato o addetto ai lavori del mondo della vela.
La nuova collaborazione con SailGP va ben oltre la natura di semplice sponsor, in quanto si pone quale pietra angolare a livello tecnologico.

I servizi di Oracle Cloud Infrastructure sono infatti chiamati a supportare end-to-end la natura nativamente data-driven della rivoluzionaria competizione messa a punto dalla società capitanata da una leggenda come Russell Coutts.
Come vedremo, si tratta di qualcosa di assolutamente dirompente, non soltanto nel mondo della vela.

SailGP: la tecnologia per una rivoluzione radicale nel mondo della vela

In un contesto eternamente sospeso tra tradizione e innovazione come quello della vela sportiva, che vanta una tradizione plurisecolare, SailGP è un campionato di otto tappe che vede coinvolti i principali campi di regata al mondo, dove si svolgono spettacolari match di flotta cui prendono parte otto team nazionali. Si corre su catamarani foiling, categoria F50, autentiche barche volanti capaci di superare i 50 nodi sul lato di poppa.

Una fase delle regate di flotta di SailGP, durante la prima edizione, svoltasi nel 2019 (credit: SailGP)

La prima edizione, svolta nel 2019 è stata vinta dal team austrialiano, diretto da Tom Slingsby, ma il campionato che sta per prendere il via, vedrà un livello di competizione incredibilmente più elevato, grazie alla presenza di moltissime leggende di questo sport.

All’esordio assoluto via sarà New Zealand, guidato da Peter Burling e Blair Tuke, freschi vincitori della America’s Cup, dove hanno avuto la meglio di Luna Rossa Prada Pirelli, il cui timoniere James Spithill sarà anche lui un protagonista di SailGP, al timone del team statunitense.
Non poteva inoltre mancare quello che per molti è il velista più forte di tutti i tempi, almeno a livello olimpico, ossia Sir Ben Ainslie, skipper del team britannico, ancora una volta sponsorizzato da Ineos.

Oltre ai valori sportivi, SailGP introduce un aspetto essenziale nella competizione, basato sulla condivisione open source dei dati in tempo reale. Tutti i concorrenti potranno infatti disporre dei dati degli avversari.
Questo apre ad un nuovo modo di vivere la vela. Ogni team potrà ovviamente decidere di fidarsi del vento nella maniera più tradizionale, ma se saprà sfruttare a suo vantaggio i dati in tempo reale che provengono dal campo di regata, ciò potrebbe tradursi in strategie oggettivamente più valide, con meno imprevisti e potenzialmente vincenti. I team possono personalizzare la gestione delle interfacce, ricevendo i dati direttamente sulla strumentazione di bordo.

La condivisione di questi dati è assicurata dall’integrazione con Oracle Cloud Infrastructure, con cui SailGP aveva già iniziato a collaborare nel corso della prima edizione, con una serie di soluzione sperimentali, che mirano a coinvolgere sempre più anche il pubblico, offrendogli di fatto la stessa visione data-driven, pur semplificata, per poter capire in ogni istante ciò che accade sul campo di regata.

Russell Coutts, CEO ed ovviamente frontman della società londinese si è detto entusiasta di questa prospettiva: “Il nostro campionato vuole spostare in avanti i confini di ciò che è possibile fare, in acqua e fuori. Per la seconda stagione stiamo lavorando su una serie di nuove innovazioni basate sul cloud di Oracle, per migliorare l’esperienza dello spettatore e rendere ancora più efficiente il modo in cui operiamo in tutti gli aspetti del nostro business. I risultati sono notevoli, in particolare nei giorni di gara, che esprimono la vetrina dei nostri dati, della nostra tecnologia e delle nostre invenzioni”.

Gli fa eco Ariel Kelman, vicepresidente esecutivo di Oracle: “SailGP è uno dei campionati sportivi più ricchi di dati al mondo, e i dati sono nel DNA di Oracle. L’elemento che differenzia la nostra collaborazione rispetto alla prima stagione è il progresso compiuto nell’estrazione delle informazioni più significative dalle enormi quantità di dati, oltre alla velocità con cui siamo ora in grado di operare. Quando le altre organizzazioni sportive si renderanno conto di ciò che SailGP può realizzare,capiranno rapidamente i vantaggi di avere una solida strategia data-driven in grado di fornire informazioni in tempo reale sia ai team sia al pubblico di appassionati”.

Il mondo dello sport sta diventando sempre più digitale e comunicare in tempo reale il gesto atletico sta diventando un fattore determinante, per garantire un’esperienza sempre più coinvolgente a tutti i livelli.

Un incontro particolarmente ravvicinato tra i campioni in carica del team Australia e il catamarano dell’equipaggio giapponese (credit: SailGP)

Oracle Cloud: dati sotto controllo per la tattica, il pubblico e la simulazione velica

Le tecnologie di gestione e analisi dei dati di Oracle Cloud diventano la base di tutti i processi che distinguono l’offerta di SailGP, creando un flusso realmente end-to-end che consente di soddisfare le esigenze di tutti gli attori coinvolti: dai velisti fino al pubblico chiamato a seguire le vicende del campo di regata da ogni parte del mondo.

Oracle Cloud metterà a disposizione molte delle sue tecnologie basate sulla nuvola, a cominciare da Oracle Stream Analytics, chiamato a raccogliere, organizzare e condividere ai team e agli spettatori i dati in tempo reale.

Le tecnologie cloud sono alla base della trasmissione in streaming della regata, in quanto i flussi audio-video provenienti dalle barche vengono gestiti direttamente grazie a Oracle Autonomous Data Warehouse, che consente a SailGP di lavorare da un’unica cabina di regia, presso la sede centrale di Londra, coordinando in remoto tutti i dati e le attività di produzione, riducendo in maniera significativa i costi e l’impatto ambientale legato alla logistica e ai viaggi che tradizionalmente verrebbero adottati per sostenere la distribuzione di ogni evento in ben 175 paesi al mondo.

Il pubblico potrà seguire le regate online, e farlo in maniera estremamente differente rispetto a quanto si è abituati a fare seguendo un evento sportivo.
La vela è per propria natura uno sport estremamente tecnico e proprio per questo naturalmente affascinante, a partire da un lessico assolutamente esclusivo, che ti spinge a saperne di più, ad approfondire i dettagli relativi al funzionamento di queste straordinarie barche, oltre a capire come si governa il vento.
Disporre in tempo reale di dati relativi alla velocità, al vento e a tutte le variabili che possono essere sintetizzate sulle interfacce grafiche delle applicazioni, consente anche ai non addetti ai lavori di comprendere molto più facilmente quanto accade in mare e distinguere in maniera intuitiva quanto è dato dalla tecnologia della barca e quanto incide la componente umana del team chiamato a pilotarla per prima sulla linea del traguardo.

Un ulteriore aspetto in cui la piattaforma di Oracle Cloud risulterà decisiva è nel supportare il simulatore digitale di SailGP, che consentirà ai team di allenarsi virtualmente su tutti i campi di regata previsti, in analogia con quanto avviene ormai da tempo nel motorsport.
Dal momento che, esattamente come accade in Formula 1, i team possono accedere ai luoghi di gara soltanto nella settimana che precede l’evento sportivo, risulta vitale allenarsi grazie ad un simulatore in cloud, che consente ai vari componenti dell’equipaggio di potervi accedere indipendentemente da dove si trovino. Un aspetto fondamentale dal momento che i velisti che compongono gli equipaggi durante l’anno sono impegnati anche in altre manifestazioni sportive, dal momento che la vela è uno sport itinerante per eccellenza.

Oracle Cloud Infrastructure (OCI) diventa quindi nel vero senso della parola l’infrastruttura capace di abilitare tutti i momenti della rivoluzionaria esperienza che SailGP vuole introdurre nel mondo dello sport, diventando un punto di riferimento per la produzione di qualsiasi evento ibrido, basato sia sulla manifestazione fisica che su una platea molto ampia di elementi a valore aggiunto che soltanto il digitale è in grado di garantire a tutti gli stakeholder coinvolti.

Alla luce di queste considerazioni, possiamo affermare senza mezzi termini come SailGP sia il primo evento sportivo cloud native al mondo e si appresta a tracciare una linea di metodi ed indirizzi che sicuramente vedremo sempre più di frequente nelle grandi produzioni sportive.

Come seguire la seconda stagione di SailGP

Le otto tappe del campionato SailGP si svolgeranno a partire dal 24 aprile in altrettanti weekend a Bermuda (Gran Bretagna), Taranto (Italia), Plymouth (Gran Bretagna), Aarhus (Danimarca), Saint-Tropez (Francia), Cadiz (Spagna), Christchurch (Nuova Zelanda) e San Francisco (USA) sullo sfondo del leggendario Golden Gate, nelle acque amiche del San Francisco Yacht Club, dove ha peraltro l’affiliazione il team Oracle. La seconda edizione di SailGP si concluderà il 27 marzo 2022.

Le trasmissioni delle regate, così come tutti i servizi complementari sono disponibili via streaming web e mediante una apposita app mobile. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito ufficiale di SailGP.

Per ulteriori approfondimenti clicca qui.

La nuvola di Oracle soffia sulla vela del futuro ultima modifica: 2021-04-15T15:50:27+02:00 da Francesco La Trofa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here