Axians porta in Italia Cisco Live 2021 con una “digital room” da record. Un’idea tutta digitale, contemporanea, figlia della nuova normalità in cui siamo tutti da oltre anno. Una buona idea che tutto il team di Axians Italia e in particolare Roberto Corraro, General Manager & Head of Sales – Nord Ovest, Axians Italia e Massimo Fanelli, General Manager & Head of Sales – Nord Est, Axians Italia, hanno fortemente voluto.

L’idea e la pratica è stata infatti quella di “tradurre” con un approccio a valore e tutto dedicato al nostro territorio le infinite novità arrivate nel corso di uno dei più attesi eventi tecnologici dell’anno, Cisco Live.

Giorgio Campatelli, Channel Partner Organization Leader di Cisco

Un’idea frutto del rapporto di storica collaborazione e fiducia che esiste proprio tra Axians Italia e un brand di riferimento come Cisco che, infatti, ha “ripagato” l’idea con la presenza, on stage, di Giorgio Campatelli, Channel Partner Organization Leader di Cisco e volto simbolo dell’ecosistema e delle partnership in Italia.

Detto fatto, il risultato è nel report che segue.

La scommessa, vinta, di KEEP UP!

Tantissime imprese collegate, domande e interazioni costanti e, soprattutto, contenuti di valore proposti da tutti i relatori presenti: KEEP UP!, lo speciale evento live organizzato da Axians Italia lo scorso 22 aprile e dedicato alle novità emerse dal recentissimo Cisco Live 2021, è stato un successo.

Permettendo ai numerosi collegati di acquisire elementi utili per muoversi in un contesto di mercato estremamente particolare, ormai dominato da paradigmi quali sicurezza, collaboration, visibilità, controllo della rete e nuovi modelli di gestione e fruizione dell’IT in modalità as a service.
Modelli che ancora oggi possono apparire estremamente innovativi, ma che invece sono estremamente noti ad Axians Italia, che è in grado di supportare i propri clienti – aziende del settore privato, enti pubblici, operatori e fornitori di servizi – con una gamma completa di soluzioni e servizi ICT che abbracciano applicazioni aziendali e analisi dei dati, reti aziendali e spazi di lavoro digitali, datacenter e servizi cloud, infrastrutture di telecomunicazione e sicurezza informatica.

I team di consulenza, progettazione, integrazione e assistenza specializzati di Axians Italia (che hanno animato in prima persona tutte le sessioni della maratona digitale) sono infatti in grado di sviluppare soluzioni di trasformazione digitale su misura che contribuiscono ai successi di business dei propri clienti.
Tra queste soluzioni innovative, sicuramente, un ruolo importante è giocato da quelle messe a disposizione da un gigante dell’IT come Cisco, che in occasione di Cisco Live 2021 ha annunciato una serie di novità destinate ad avere un sicuro impatto sul mercato.

Come hanno evidenziato i diversi relatori che sono intervenuti a KEEP UP! (tra cui, come anticipato, lo stesso Giorgio Campatelli di Cisco) il 2020 ha dimostrato come sia ormai indispensabile accedere e in modalità sicura a qualsiasi applicazione dell’ecosistema aziendale, ovunque essa risieda (data center, cloud privato o pubblico), garantendo sempre e comunque una user experience ottimale.

Una svolta resa indispensabile dal profondo cambiamento che ha interessato il mondo del lavoro, destinato a rimanere in modalità ibrida (con una combinazione di lavoro a distanza e in ufficio) anche nel post pandemia.
L’hybrid world in cui le aziende sono ormai immerse richiede anche di riconcepire le architetture di rete per migliorare l’esperienza utente. In particolare, il principale problema è rappresentato dall’esplosione di dati e del numero di dispositivi connessi, che mettono a dura prova le tradizionali architetture WAN, creando enormi difficoltà per il networking e la sicurezza aziendali.
La risposta di Cisco per migliorare la connettività e abilitare le applicazioni multicloud è Cisco SDWAN, un’architettura di rete cloud basata su software che protegge il traffico da eventuali problemi, assicura prestazioni elevate delle applicazioni e si adatta alle mutevoli condizioni.

Mantenendo al contempo una grande attenzione agli aspetti sicurezza: in questo senso a Cisco Live si è parlato molto della Secure Access Service Edge (SASE), l’architettura di rete di Cisco che combina capacità VPN e SD-WAN con funzioni di sicurezza native del cloud quali gateway web sicuri, cloud access security broker, firewall e accesso di rete zero trust, riducendo così i costi e la complessità a tutto vantaggio degli utenti finali.
Inoltre, Cisco ha compreso che, in un modello sempre più ibrido, la visibilità oltre la rete aziendale è fondamentale. In questo senso a Cisco Live 2021 è stata annunciata l’integrazione della soluzione di intelligence internet e cloud ThousandEyes con il portfolio di switch Cisco Catalyst 9000 e Cisco AppDynamics Dash Studio.

Cisco si è posta poi l’obiettivo di semplificare ulteriormente la protezione dalle minacce emergenti che, come dimostrano puntualmente i dati di un osservatorio indipendente come il Clusit, sono di anno in anno sempre più potenti e pericolosi. In questo settore Cisco si è così impegnata a offrire strumenti sempre più integrati e intuitivi: in particolare, come annunciato a Cisco Live 2021, Cisco è ora in grado di offrire una protezione completa dall’endpoint al cloud grazie alle migliorie apportate alla piattaforma SecureX, che riducono il tempo di inattività dei SecOps e automatizzano i task legati al rilevamento e al contenimento delle minacce.

Cisco Live e KEEP UP!, il motore della security

Cisco ha anche introdotto una novità a livello di sicurezza dell’endpoint: si tratta di Cisco Secure Client, un nuovo connettore agente unificato per Cisco Secure Endpoint, AnyConnect e Umbrella, che semplifica la distribuzione e la gestione per una maggiore efficienza ed efficacia.
Non meno importante è il nuovo ed innovativo sistema di autenticazione (Cisco DUO), caratterizzato da una modalità di autenticazione multi-fattore senza password che permette agli utenti di accedere in modo sicuro alle risorse aziendali.

I cambiamenti non riguardano soltanto l’hardware ma anche il modello di consumo, sempre più orientato in ottica as a service: in particolare, con l’annuncio di Cisco Plus, prodotti di storage e di networking saranno progressivamente resi disponibili as a service, offrendo alle aziende la possibilità di acquisire tecnologia in una logica opex e non più capex.

Cisco Live, il cuore della collaboration

In una fase in cui il digitale è stata la leva più potente a nostra disposizione per dare continuità proprio al nostro modo di lavorare, comunicare e collaborare, le soluzioni di collaboration hanno svolto un ruolo fondamentale.
Nel panorama di un mercato affollato, la storica piattaforma di collaboration di Cisco, Cisco Webex, ha saputo distinguersi grazie alle sue peculiari caratteristiche, che sono state ulteriormente potenziate: a Cisco Live 2021 è stato spiegato come la piattaforma sia stata recentemente arricchita con oltre 400 funzionalità, per aiutare le persone a lavorare in modo più intelligente e favorire il benessere ed esperienze di lavoro più inclusive.

Ad esempio, gli utenti di Cisco Webex, Cisco Webex Meetings, Cisco Webex Events e Cisco Jabber avranno ora accesso a “profili aziendali e professionali completi e in tempo reale dei partecipanti alla riunione”. Sono inoltre stati presentati nuovi sviluppi in ambito Contact Center.
Ovviamente, sia a KEEP UP! che a Cisco Live 2021 si è parlato di uno dei grandi trend del momento quello dell’IoT, che sembra essere decollato tra le imprese italiane.

Quello che Cisco vede all’orizzonte è l’irrompere del 5G, che può assicurare grandi opportunità ma deve essere anche accompagnato da ulteriori evoluzioni tecnologiche: in questo senso Cisco ha annunciato l’evoluzione della propria strategia per l’Internet del futuro con innovazioni nell’ambito del silicio, optical, software e dei sistemi che consentono di ripensare le reti su vasta scala.

Roberto Corraro, General Manager & Head of Sales - Nord Ovest, Axians Italia
Roberto Corraro, General Manager & Head of Sales – Nord Ovest, Axians Italia

«Abbiamo fortemente voluto questo eventohanno concluso a fine giornata Roberto Corraro e Massimo Fanelliproprio per “regalare” ai nostri clienti una declinazione più pratica, concreta e utile di tutte le grandissime innovazioni introdotte da un evento come
Cisco Live. Il nostro ruolo è ancora più importante in questa fase di grande corsa verso il digitale e questo evento è il segno di un percorso di supporto e valore che cerchiamo sempre di mettere a disposizione delle imprese italiane.»

 

 

 

 

Axians porta in Italia Cisco Live 2021 con una “digital room” da record ultima modifica: 2021-05-07T11:12:21+00:00 da Sara Comi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here