Netskope continua la sua campagna di rafforzamento nell’area EMEA: la società specializzata nelle soluzioni SASE (Secure Access Service Edge) ha annunciato la nomina di Ilona Simpson come CIO per l’area EMEA.
La manager, con una lunga esperienza nel mondo tecnologico, opererà dalla Germania e lavorerà a stretto contatto con Neil Thacker, CISO EMEA, con l’obiettivo di supportare i clienti Netskope nella protezione delle loro strategie digitali e nell’implementazione di architetture aderenti al modello SASE.

La nomina cade in un momento molto importante per Netskope, che lo scorso anno ha raccolto 300 milioni di dollari in nuovi investimenti, raggiungendo una valutazione di 7,5 miliardi di dollari. Numeri da record di cui abbiamo parlato in questo speciale articolo, che hanno permesso al vendor di cloud security di ampliare in modo significativo la propria squadra in EMEA negli ultimi mesi, rafforzando il team presente in quest’area per supportare meglio i clienti finali.

Un mondo che Simpson conosce bene, avendo ha precedentemente ricoperto ruoli di CIO e di Senior IT in importanti aziende del settore automotive, supply chain, utilities e dei beni di consumo, tra cui Porsche, DHL, Adidas, Aston Martin e innogy (EON).

Le reazioni dei protagonisti

Come ha messo in evidenza Mike Anderson, Global Chief Digital and Information Officer di Netskope, “Abbiamo costruito le nostre infrastrutture in periodi in cui la forza lavoro lavorava prettamente negli uffici e le applicazioni e i dati erano ospitati nei data center. Vogliamo aiutare le aziende a riprogettare i loro ambienti per un modello ibrido di lavorare e per un mondo cloud-first, consentendo in definitiva ai lavoratori di lavorare in modo sicuro e produttivo ovunque essi si trovino. Per farlo, abbiamo bisogno di un gruppo di esperti internazionali che abbiano maturato le stesse esperienze dei nostri CIO. Ilona ha coperto a lungo questo ruolo presso prestigiosi marchi, e siamo incredibilmente entusiasti dell’esperienza che porterà in Netskope e ai nostri clienti in Europa”.

Secondo la manager, la cyber security ha la possibilità di evolvere dall’essere un ostacolo fino a diventare un abilitatore per le imprese. Per raggiungere questo obiettivo occorre però modificare la relazione tra sicurezza e prestazioni, rimuovendo tutti  quei compromessi che possono creare attrito nelle organizzazioni.

“In passato mi sono confrontata con altre aziende tecnologiche sui diversi ruoli, ma la visione di Netskope – e l’architettura che ha costruito per dare concretezza a quella visione – rende Netskope diversa. Ogni conversazione che ho avuto con il team di Netskope è stata stimolante. Sin dalla sua fondazione, il ritmo con cui Netskope si è mossa, la brillantezza tecnologica che ha dimostrato e la comprensione del mercato che possiede sono incredibilmente allettanti e alla fine mi hanno portato a realizzare che questa era la squadra di cui volevo far parte”, ha affermato la manager.

 

Netskope, una donna nel ruolo di CIO EMEA ultima modifica: 2022-01-13T11:25:49+00:00 da Sara Comi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here