Tastiera PC cos’è, a cosa serve e perché non è un dettaglio? La domanda non è per nulla scontata. Nel tempo infatti ha cambiato forma, dimensione ma, ancora oggi, c’è un punto chiave intorno al nostro modo di lavorare. La tastiera pc resta infatti il più importante e decisivo sistema di produzione di contenuti, dati e di input nei confronti di pc, notebook, workstation, tablet…

Ma c’è di più, quando e se una tastiera pc non è adatta alla nostre esigenze, alle nostre mani, al nostro modo di scrivere le conseguenze, il più delle volte sottostimate, possono anche essere molto serie sia a livello di produttività, sia a livello di salute e postura.

Esageriamo? Mica tanto, la tastiera pc è infatti il famoso ultimo miglio da cui possono dipendere progetti spesso articolati e ad alto valore. Un po’ come capita con le cuffie… quanti mega progetti di audio, video collaboration hanno rischiato le penne di fronte a microfoni e appunto cuffie mal funzionanti o semplicemente mal calibrate? Quanti danni o visite specialistiche sono derivate da un uso sbagliato degli auricolari?

Tastiera pc, andiamo con ordine

Provate voi scrivere, compilare urgentemente documenti critici, articoli, report attraverso una tastiera pc mal funzionante, lenta, poco ergonomica…

Il Diavolo, ma anche il Paradiso spesso sta nei dettagli e, proprio intorno a “dettagli” come le tastiere PC imprese, professionisti, manager, sviluppatori… dovrebbero riflettere con maggiore attenzione.

Come sempre però, vale la pena di andare con ordine e, per mettere le cose in chiaro, come da tradizione, partiamo dal vocabolario. Cos’è veramente una tastiera pc e perché continua a non essere un dettaglio da sottovalutare? Eccoci con la risposta in una mini guida costruita da Sergentelorusso nel segno della nuova, e attesa, edizione dello speciale  #NonChiamateliAccessori. Una super rubrica multipiattaforma sviluppata in collaborazione con Franz Russo, Antonino Caffo e Logitech. Una rubrica multipiattaforma che, dopo la fortunata sperimentazione estiva torna per raccontare, attraverso gli occhi di social media manager, blogger, giornalisti, sviluppatori…. quanto e come gli “accessori” oggi fanno tremendamente la differenza nel loro e nel nostro modo di lavorare… e di scrivere ovviamente!

Tastiera PC cos’è, una definizione

Sulla maggior parte dei computer, una tastiera è il principale dispositivo di immissione del testo.

Anche il mouse, come abbiamo visto in questo speciale,  è un dispositivo di input principale ma non è in grado di trasmettere facilmente informazioni testuali.

La tastiera contiene anche alcuni tasti funzione standard, come il tasto Esc, i tasti di spostamento della scheda e del cursore, i tasti di spostamento e controllo e talvolta altri tasti personalizzati realizzati dai singoli produttori.

La tastiera del computer utilizza la stessa disposizione dei tasti delle tastiere meccaniche ed elettroniche per macchine da scrivere che precedevano il computer. La disposizione standard dei tasti alfabetici è nota come tastiera Qwerty (pronunciata KWEHR-tee), il cui nome deriva dalla disposizione dei cinque tasti in alto a sinistra delle tre file di tasti alfabetici.

Questa disposizione, inventata per una delle prime macchine da scrivere meccaniche, risale al 1870. Un’altra disposizione chiave nota è il sistema Dvorak (pronunciato duh-VOR-ak, non come il compositore ceco), che è stato progettato per essere più facile da imparare e usare.

La tastiera Dvorak è stata progettata con le consonanti più comuni su un lato della riga centrale o home e le vocali sull’altro lato in modo che la digitazione tenda a alternare i tasti premuti avanti e indietro tra le mani. Sebbene la tastiera Dvorak non sia mai stata ampiamente utilizzata, ha comunque una discreta base installata e, su richiesta, può essere integrata nei principali sistemi operativi.

Poiché molti utenti, assidui,  di tastiere pc sviluppano un disturbo da trauma cumulativo, come la sindrome del tunnel carpale, sono state sviluppate numerose tastiere ergonomiche. Gli approcci includono tastiere sagomate per alleviare lo stress e accesso facilitato per determinati tasti o funzioni della tastiera. Un caso di eccellenza nello sviluppo di tastiere ergonomiche pensate per facilitare il lavoro di ogni tipologia di utenti è sicuramente quello di Logitech, qui in particolare è possibile prendere visione di tutte le tipologie di tastiere pc, tablet e anche smartphone sviluppate.

Tastiera pc, le tipologie e come scegliere

Vista la definizione di massima e anche gli effetti che una tastiera pc può avere sull’utente vale ora la pena di fare un viaggio nelle tipologie di tastiere pc esistente e su come sceglierle.

Esistono diversi tipi di tastiere disponibili in questo momento e ognuna di esse è progettata con particolare attenzione alle caratteristiche specifiche che soddisfano esigenze particolari. Sviluppatori software, gamers, professionisti in mobilità…

Parola di esperti però, prima di addentrarsi nel ginepraio multicolore composto da ogni forma possibile di tastiera, l’utente professionale può e deve farsi una domanda: a cosa mi servirà una tastiera pc da collegare al mio pc, notebook, tablet?

Dalla risposta dipende ovviamente il primo e vitale fattore: la dimensione. Un fattore che determina in maniera immediata la dimensione di una tastiera è la presenza di tasti duplicati, come una tastiera numerica separata per esempio. Poi ovviamente c’è la spaziatura dei tasti che vengono ridotti in ragione proprio della destinazione d’uso di questo “accessorio” che tanto accessorio non è… Una riduzione che, ovviamente, non può e non deve superare certi limiti pena la pura usabilità.

Giusto per dare qualche numero, le tastiere alfanumeriche standard dispongono di tasti su centri da tre quarti di pollice (0,750 pollici, 19,05 mm) e hanno una corsa dei tasti di almeno 0,150 pollici (3,81 mm). Esistono in generale tre diverse tastiere per PC: la tastiera originale per PC con 84 tasti, la tastiera AT anche con 84 tasti e la tastiera migliorata con 101 tasti.

Per quanto riguarda invece le tastiere per notebook, laptop e dispositivi mobili si parla ovviamente di una distanza di percorrenza più breve e un set di tasti contenuto e, spesso, per esempio, dell’assenza del tastierino numerico

Tastiere pc flessibili

Esiste, come per il cloud, anche una forma ibrida di tastiera, congiunzione tra la tastiera pc desktop e la tastiera per notebook. Si tratta di tastiere pc flessibili che consentono appunto all’utente di piegare / ruotare la tastiera per una migliore memorizzazione e trasferimento.

Ovviamente, per funzionare, la tastiera deve essere appoggiata su una superficie dura. La maggior parte di tastiere flessibili sul mercato sono realizzate in silicone; questo materiale le rende resistenti all’acqua e alla polvere. Caratteristiche che consigliano questo tipo di “accessorio” per esempio in ospedale o in altri ambienti poco puliti.

Tastiere pc per programmatori, il caso Logitech

Tra le tipologie di utenti più attenti al form factor e alle prestazioni di una tastiera pc ci cono ovviamente gli sviluppatori e tutti coloro che “scrivono” software passando diverse ore davanti al pc e, appunto con la tastiera tra le mani.

Per questo preciso target di utenti Logitech ha studiato in particolare una soluzione come la MX Keys che permette di digitare senza problemi su una tastiera realizzata per supporto, stabilità e precisione elevata.
«La maggiore stabilità dei tasti riduce infatti il rumore e ottimizza la reattività, perciò lo sviluppatore sentirà, senza però udire, ogni singola pressione di tasto.

L’intero corpo della tastiera MX Keys è tenuto insieme da un’unica piastra metallica. In questo modo la struttura risulta straordinariamente solida e non scivolerà sulla tua scrivania. I sensori di vicinanza rilevano le mani, illuminando la tastiera nel momento in cui le dita si avvicinano. I tasti retroilluminati si fanno invece sempre meno luminosi quando l’utente si allontana dalla scrivania per consentire di prolungare la durata della batteria. L’intensità della retroilluminazione si adatta alle condizioni di luminosità oppure può essere impostata manualmente». Un accessorio prodigioso su cui è possibile ottenere informazioni e tutti i dettagli a questo link

Tastiere pc gaming dalla membrana alla meccanica

E poi c’è il gaming che, sull’onda di una rivoluzione dirompente come gli eSports sta conoscendo tassi di crescita dirompenti in questi ultimi anni. Un mercato che, ovviamente, proprio per la fortissima attenzione alla user experience da parte dei suoi utenti, chiama in causa accessori e soluzioni con una attenzione maniacale per i dettagli.

Non a caso, per il gaming sono nate intere famiglie di tastiere pc dedicate, su tutte le famose tastiere meccaniche che si differenziano dalle tradizionali tastiere a membrana. In quest’ultimo caso la tastiera all’interno è composta da diversi strati compattati da una membrana appunto.

Nello strato intermedio, per la precisione, troviamo buchi in corrispondenza dei quali si trovano i vari tasti che, una volta premuti, attivano l’impulso elettrico generando la scrittura e garantendo anche un livello di rumorosità molto contenuto.

Nel caso delle tastiere meccaniche, studiate in gran parte appositamente per il gaming ogni singolo tasto chiude direttamente il circuito grazie ad una funzione meccanica diretta, il che vuol dire più precisione (vitale per il gaming), più fluidità nella digitazione ma anche, e inevitabilmente, più rumore, un po’ come capitava con le antiche macchine da scrivere.

 

Tastiera PC cos’è, a cosa serve e perché non è un dettaglio ultima modifica: 2019-12-09T12:12:21+01:00 da Marco Lorusso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here