Mettiamoci la testa… sulla gestione degli studi professionali

60 minuti, 2 speaker, la psicologia e un obiettivo coraggioso: aiutare i professionisti a usare, meglio, la testa… senza perderla nella guida del proprio studio. Questo l’obiettivo di “Mettiamoci la Testa”, uno speciale ciclo di eventidigitali in programma l’ultimo venerdì di ogni mese.

Un accostamento, quella tra psicologia e studi professionali, che sicuramente farà storcere la bocca a molti, dal momento che questa disciplina appare quasi aliena a queste realtà imprenditoriali. Infatti tendiamo a immaginare, erroneamente, che gli studi siano associabili solo a temi come fatture, procedure, adempimenti… In realtà l’aspetto umano conta eccome anche in questa realtà: i professionisti sono esseri umani e sociali come tutti noi, con tutto il loro carico di relazioni, problemi e difficoltà della vita quotidiana.

A maggior ragione in un periodo complicato come quello attuale, caratterizzato dalla pandemia del Covid-19, che ha letteralmente stravolto le nostre vite e abitudini consolidate. Comprese quelle degli studi professionali, chiamati mai come ora a investire nelle nuove tecnologie digitali e nella riorganizzazione del lavoro. Proprio intorno a questi temi Daniel Bulla, Psicologo e Psicoterapeuta specializzato in Non-Technical Skills e Fausto Turco, Presidente dell’Accademia dei Commercialisti e CEO di SI-Net, con una lunga esperienza nel rapporto con Studi Professionali e nella Digital Trasformation, hanno deciso di costruire un percorso di eventi digitali senza precedenti. Mettiamoci la testa nasce infatti con un obiettivo dichiarato: costruire, ricavare nelle agende dei professionisti un appuntamento fisso per discutere insieme di gestione e organizzazione dello Studio e dei propri collaboratori. Ma attenzione: non si tratterà del classico webinar “in un’ora ti insegno a gestire meglio il tuo Studio”, ovvero che promette di ottenere una piena conoscenza su come risolvere i conflitti e i problemi di un’organizzazione.  La gestione di uno studio è infatti una tematica talmente complessa che nessuno può pensare di risolverla in sessanta minuti.

Studi professionali, mettiamoci la testa e sfatiamo i pregiudizi 

“Intorno al mondo del professionista vi sono tutta una serie di pregiudizi. Ovvero: il professionista è disumano, lavora solo con i numeri, è freddo. In realtà si tratta di esseri umani con tutte le difficoltà del caso. C’è un modo in cui possiamo raccogliere questo lato umano e porlo al servizio delle persone con cui si lavora? Questa sarà la sfida dei webinar: partiremo dalle mie esperienze e da quelle di Fausto. Non ci sarà la classica analisi tipica della psicologia ma, piuttosto, forniremo una serie di stimoli che non avranno la pretesa di risolvere le cose in poco tempo”, racconta Daniel Bulla. “Gli studi professionali hanno dovuto tenere botta nel mezzo della pandemia. In questa fase è importante potenziare la trasformazione digitale, ma occorre anche accompagnare le persone, cosa che non si può fare soltanto limitandosi a comprare la tecnologia. Siamo convinti che dal confronto nascano idee e soprattutto spunti utili per tutti. Soprattutto in un momento come questo è importante avere riflessioni e pensieri nuovi, così da affrontare il futuro con più convinzione e voglia di fare”, aggiunge Fausto Turco.

Mettiamoci la Testa, il 26 febbraio si parte

Il primo appuntamento con “Mettiamoci la testa” è in programma venerdì 26 febbraio alle ore 12, per partecipare all’appuntamento (completamente gratuito) occorre iscriversi su questa pagina . Un’ora prima dell’evento si riceverà una mail che permetterà di accedere al webinar live, che potrà poi essere rivisto anche on demand. L’appuntamento con Mettiamoci la Testa si ripeterà poi tutti gli ultimi venerdì del mese. Stay Tuned!

 

 

 

Mettiamoci la testa… sulla gestione degli studi professionali ultima modifica: 2021-02-09T16:16:15+00:00 da Marco Lorusso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here