Wi-Fi e hospitality: un rapporto che è sempre più stretto e una rivoluzione digitale da cui, oggi, passa buona parte della ripartenza.

Quando infatti ci rechiamo in un hotel, anche per una sola notte, la prima domanda che facciamo ai receptionist di solito non è “a che ora viene servita la prima colazione” ma, piuttosto, “Quali sono le password per il wi-fi?”.
In effetti, tutti noi diamo per scontato, persino negli alberghi di media/bassa categoria, che sia possibile connettersi alla rete Internet. Una risposta del tipo: “No, ci spiace, non disponiamo di nessun servizio Wi-fi”, oggi, nel 2021, ci lascerebbe quantomeno interdetti.
In tutta onestà, quando siamo nelle stanze dell’Hotel, vogliamo avere la possibilità di sfruttare la Rete per tutti quei servizi a cui oggi ci siamo abituati nelle nostre case: dal guardare film e partite in streaming, a postare sui social oppure a dare un occhio agli ultimi file di lavoro presenti nelle piattaforme aziendali in cloud prima di spegnere la luce e andare a dormire.

La necessità di un Wi-Fi di qualità

Tutte attività che, molto spesso, richiedono una certa capacità di banda: una connessione singhiozzante, inevitabilmente sarebbe vissuta male dai clienti, tanto da diventare uno dei principali motivi di insoddisfazione nelle tanto temute recensioni on line.
Eppure, ancora oggi non poche strutture alberghiere tendono a dotarsi di reti Wi-Fi di livello consumer, difficilmente dotate sia delle funzionalità necessarie per una gestione professionale ed efficace degli accessi, con relativi problemi di copertura insufficiente e basse velocità. Al contrario, uno dei modi migliori per migliorare l’esperienza del cliente nell’hospitality è mettere a disposizione un WiFi gratuito e robusto, tale da convincere le persone a tornare nella stessa struttura o da consigliarla alla propria cerchia di conoscenti.

La possibilità di fidelizzazione

Anche perché, pur di ottenere un servizio wi-fi affidabile, le persone sono di norma disposte a concedere qualcosa di molto prezioso e di utile per i gestori: i propri dati personali. Con questi dati, diventa possibile profilare al meglio la propria clientela ed effettuare attività di marketing e promozionali, che consentono di aumentare la fidelizzazione e migliorare anche altre tipologie di servizi al cliente.

Con una rete Wi-Fi gestita in modo intelligente diventa anche possibile l’offerta di un servizio Wi-Fi differenziato per disponibilità di banda e tempo di connessione, così da rispondere anche alle necessità dei clienti più esigenti.
In altre parole, l’offerta di un servizio Wi-Fi nell’Hospitality è la chiave per organizzare al meglio una efficace strategia di marketing.

Ma i benefici del Wi-fi sono notevoli anche da un punto di vista dell’organizzazione interna del mondo dell’Hospitality: in particolare, una rete affidabile sarà in grado di supportare nuove tecnologie come i sistemi POS (point-of-sale), dispositivi intelligenti come i termostati intelligenti, le smart tv e le serrature RFID.
Ovviamente per implementare una strategia di questo tipo serve una connettività adeguata e reti Wi-Fi di ultima generazione, che supportino i protocolli più recenti, garantiscano copertura e performance ovunque, siano facilmente modulabili e cost-effective.

L’attenzione alla sicurezza

Insomma, garantire un Wi-Fi di qualità non può essere certo improvvisato dagli hotel, alle prese con la propria operatività quotidiana e la necessità anche di avviare una difficile ripartenza dopo il lungo stop legato ai lockdown e alla pandemia.
Per gli albergatori diventa dunque estremamente importante contare su una soluzione che garantisca i vantaggi descritti in precedenza, ma in maniera estremamente semplificata, con una formula chiavi in mano capace di risolvere qualsiasi problematica di gestione.

Pensiamo soltanto al tema della sicurezza informatica, particolarmente delicato e importante quando parliamo di networking e dati: è chiaro che gli alberghi non possono permettersi nessun tipo di attacco hacker ai danni della propria clientela, magari con tanto di furto di dati. Ma d’altro canto, non hanno molto probabilmente in casa le competenze per organizzare le reti in modo da ridurre al minimo questa eventualità.
È chiaro che un lavoro di questo tipo deve essere svolto da qualcun altro, con le competenze giuste in materia di security e non solo.

L’approccio di Cambium Networks per il mondo dell’Hospitality

Questo è l’esattamente l’approccio per l’hospitality di un protagonista del networking come Cambium Networks, che mette a disposizione di tutte le strutture ricettive i prodotti e le tecnologie necessarie per l’implementazione di infrastrutture Wi-Fi allo stato dell’arte. Caratterizzate da prestazioni e semplicità d’uso per i clienti, scalabilità, massimo controllo e possibilità di offrire servizi dedicati e attività di marketing per la struttura, il tutto nella massima sicurezza.

In particolare, Cambium assicura la disponibilità di un pacchetto completo hardware e software “chiavi in mano”, che comprende da un lato un’infrastruttura cloud-managed, che garantisce facilità di installazione, gestione centralizzata tramite cloud, nessun bisogno di controller locali e hardware di gestione on-site, con un elevato livello di convenienza e scalabilità.
L’altro punto di forza è la piattaforma di gestione, attraverso cui è possibile compiere azioni capaci di generare ROI positivo sui costi del sistema: ad esempio controllare in modo ottimale l’uso delle risorse, sondare il gradimento degli ospiti durante il soggiorno e dopo, attivare campagne push “presence-based” per comunicare con gli ospiti e proporre servizi aggiuntivi. In questo modo la rete Wi-Fi diviene quindi un potente strumento di comunicazione, marketing e reputazione, monetizzando al tempo stesso gli investimenti.

Da un punto di vista strettamente hardware Cambium Networks offre soluzioni Wi-Fi scalabili, sicure e gestite su Cloud senza costi mensili, per ambienti sia indoor che outdoor e garantisce un throughput ai massimi livelli anche in presenza di situazioni con un’alta densità di utenza.

 

 

 

Wi-Fi e hospitality: un rapporto sempre più stretto ultima modifica: 2021-06-04T11:11:59+00:00 da Sara Comi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here