Rivali in mare, partner in terra. Oracle e Groupama, già protagonisti di diverse battaglie in Coppa America (Oracle ora gareggia in SailGP, ndr.), si trovano alleati nella digitalizzazione delle attività HR del brand di assicurazioni grazie alla piattaforma Oracle Cloud HCM.

Del progetto racconta Carla Bellavia, Direttore Risorse Umane e Organizzazione di Groupama Assicurazioni alla nostra Nicoletta Boldrini. La filiale italiana della multinazionale francese conta su 800 dipendenti distribuiti sulle sedi di Roma e Milano e oltre 1000 agenti sul territorio.

L’introduzione della piattaforma Oracle Cloud HCM è solo l’ultimo tassello di un convinto processo di adozione delle nuove tecnologie basate sul cloud. L’obiettivo è unico: la semplificazione delle operations per agenti e dipendenti.

“Ci ragionavamo da tempo – afferma Bellavia – ma il sopraggiungere della pandemia ha provocato una forte accelerazione, da un progetto nice-to-have siamo passati a una necessità. Giunti al roll out, oggi posso affermare che Oracle HCM non è una semplice soluzione a uso della divisione risorse umane ma una piattaforma a supporto della produttività aziendale”.

Un impatto positivo su tutta l’organizzazione aziendale

Durante il processo di scelta, Groupama Assicurazioni perseguiva diverse finalità. In primis lo snellimento dei processi HR, una loro evoluzione tangibile, sfruttando tutte le potenzialità del digitale. “Ci interessava permettere la gestione di task a valore aggiunto e non puramente operativi – prosegue la manager – e Oracle HCM ha mantenuto le promesse determinando un impatto positivo sulla cultura aziendale”.

Oracle Cloud HCM (Human Capital Management) è la piattaforma cloud-native per la gestione integrata dei processi, indirizzata non solo alle risorse umane ma a tutto l’ambiente aziendale. La soluzione, leader di mercato secondo Gartner, vuole restituire un’esperienza vincente nella relazione dipendente-azienda. Si sviluppa secondo le direttrici di gestione delle risorse umane, intese come forza lavoro e come talenti, e offre strumenti avanzati di payroll e analytics. La sua natura cloud-native garantisce un’agilità aziendale scalabile e, in definitiva, si dimostra una valida componente di un progetto di digital transformation.

“Oggi abbiamo ottenuto una maggiore fluidità nei processi – prosegue Bellavia – e forniamo più autonomia e indipendenza a dipendenti e manager”. La piattaforma, progettata partendo dalla persona, diventa così un luogo virtuale di condivisione e collaborazione e non solo di indirizzo delle attività o di gestione amministrativa. Oracle HCM, inoltre, favorisce il coinvolgimento del dipendente grazie alla condivisione dei contenuti e supporta i processi di gestione della valorizzazione delle risorse.

LEGGI ANCHE: RISORSE UMANE: CREDEM BANCA LE DIGITALIZZA CON ORACLE HCM

Oracle e Groupama: una stretta collaborazione lungo tutto il progetto

La scelta del progetto Oracle e del partner (Oracle Consulting) che ne ha curato l’implementazione – afferma Bellavia – si è rivelata vincente, assicurando un approccio fluido grazie a una stretta collaborazione in tutte le fasi di sviluppo”. Adottare una piattaforma che impatta così tanto sulle dinamiche aziendali, infatti, può essere rischioso, se non se ne accompagna l’introduzione con un’attenta fase consulenziale e di formazione.  

“Per favorire l’approccio migliore – dichiara la manager – abbiamo anche coinvolto il team di comunicazione e marketing. Era importante trasferire un’immagine positiva e di utilità delle novità e supportarle con i giusti contenuti formativi. Solo per fare un esempio, si pensi che abbiamo realizzato decine di videotutorial sulle diverse funzionalità di utilizzo di Oracle HCM”.    

Il progetto Oracle-Groupama sta completando il rollout delle componenti scelte nei tempi necessari. Ulteriore dimostrazione, questa, che l’introduzione di una piattaforma che rivoluziona il rapporto dipendente-azienda non è un progetto mordi-e-fuggi, ma richiede pazienza e dedizione. Una dedizione che deve essere dimostrata dal vendor e dal suo partner ma, soprattutto, dall’azienda cliente. Altrimenti il rischio di una delusione è dietro l’angolo.

Groupama e Oracle: innovazione HR per un nuovo paradigma azienda-collaboratore ultima modifica: 2022-05-12T14:45:00+02:00 da Valerio Mariani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here