La nuova stagione del cloud si apre a settembre con la disponibilità anche nella region italiana AWS di VMware Cloud on AWS. È un’ottima notizia per le aziende italiane, e di seguito vediamo perché.

Nei suoi claim VMware sostiene: “La strada verso il cloud ibrido finalmente è più veloce, semplice ed economica, così come i tempi del del time-to-market, decisamente più rapidi”, riferendosi alla disponibilità del nuovo servizio.

La notizia aggiunge un tassello in più alla partnership storica VMware-AWS. AWS è il partner cloud pubblico preferito di VMware per tutti i carichi di lavoro basati su vSphere. Di contro, questo è il servizio di cloud pubblico preferito consigliato da AWS per tutti i carichi di lavoro basati su VMware vSphere. D’altronde, da oltre 4 anni VMware e AWS progettano, vendono, gestiscono e supportano congiuntamente soluzioni di cloud ibrido.

Una nuova opportunità per le infrastrutture su ambienti cloud ibridi

Dunque, parliamo di cloud ibrido, di gestione di infrastrutture distribuite ed eterogenee per cui è necessario un unico centro di comando. VMware Cloud on AWS è il servizio perfetto per AWS per tutti i carichi di lavoro basati su vSphere. Grazie all’integrazione, il cliente può utilizzare la piattaforma SDDC (Software-Defined Data Center) di VMware direttamente all’interno del cloud Amazon e con accesso ottimizzato ai servizi AWS.

Basato su VMware Cloud Foundation, si integra perfettamente con i prodotti VMware di elaborazione, storage e virtualizzazione della rete (VMware vSphere, VMware vSAN e VMware NSX) e con il servizio di gestione VMware vCenter Server, ottimizzato per l’esecuzione su infrastruttura AWS.

LEGGI ANCHE: Nasce #VMHero, gli eroi della cloud revolution e della ripartenza

Perché VMware on AWS è una buona notizia per l’Italia

In che cosa si concretizza il vantaggio evidente di avere a disposizione una piattaforma di gestione degli ambienti cloud leader nel mondo totalmente integrata in AWS?

Integrazione nativa significa perfetta interazione con i servizi AWS e una gestione più semplice, veloce e ottimizzata dei carichi di lavoro basati su VSphere. Ottimizzazione anche in termini di gestione degli ambienti eterogenei, di trasferimento dei dati e dei rischi associati alla gestione stessa.

Ancora, maggiore sicurezza, visto che ci si affida a un’unica piattaforma ben nota e apprezzata sul mercato. Infine, una riduzione del time to market e maggiore serenità in termini di compliance grazie alla vicinanza fisica della piattaforma, ora disponibile nella region AWS di Milano. Perché la vicinanza fisica ai dati non è per niente un fattore trascurabile. Perché rassicura i manager e, soprattutto, semplifica la governance dei dati.

Qualche numero (e un webinar) per convincersi definitivamente

Secondo quanto affermato da uno studio specifico IDC disponibile qui in download, l’utilizzo del servizio VMware Cloud su AWS determinerebbe una migrazione più rapida del 49%, una riduzione dei costi complessivi di funzionamento del 43%, un +479% di Return on Investment (ROI) in cinque anni per un utile complessivo ricavato all’anno di quasi 10 milioni di dollari.

Vuoi saperne di più? Vuoi SENTIRE le aziende che stanno già usando VMware Cloud on AWS?

C’è un evento realizzato da VMware per scoprire tutto sul nuovo servizio.

VMware Cloud on AWS

Centro di gravità più attraente
23 settembre 2021, ore 14:30
SCOPRI L’AGENDA E ISCRIVITI

VMware Cloud on AWS: i vantaggi per le aziende italiane ultima modifica: 2021-09-08T18:13:30+00:00 da Valerio Mariani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here